Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Cerca tra le 10 righe

Ricordi - Una storia vera

immagine copertina
Marco Poggi
Ricordi - Una storia vera
Ianua 2001
10 righe da pagina 46:

Era convinto di aver per la prima volta amato con passione, anche se per un breve attimo. Provare ad amare qualcuno, era un traguardo. Si sentiva una persona nuova. Aveva cominciato ad amare.
Il suo volto si illuminava quando pensava a Luca. Luca aveva aperto una breccia nel suo cuore ed una ferita nel suo corpo.
I due si videro il giorno seguente, ed il giorno dopo ancora, e così via. La storia prese piede. Ogni notte si vedevano all'una, nella casa dell'alba: la chiamavano entrambi così, quella casa abbandonata che per la prima volta aveva visto i corpi nudi e giovani dei due ragazzi allacciati in spasmi celestiali.

inviato il 10/11/2014
Nei segnalibri di:

La musica segreta dei ricordi

immagine copertina
Alyson Richman
La musica segreta dei ricordi
Tradotto da Isabella Zani
Piemme 2013
10 righe da pagina 207:

Santiago del Cile ,gennaio 1974
Il furgone nero ripartì dal vialetto a gran velocità,esubito Rafael si precipitò in ricerca
del padre.Lo trovò in giardino ,il petto che saliva e scendeva nel sonno .
"Papà" disse il ragazzino, strappandogli via il giornale dalla faccia.
"La mamma non c'è piu'"
"Dove è andata,Rafaelito?"chiese Octavio, ricomponendosi sulla sdraio.
"Coi signori...tre signori...che l'hanno presa."
"Cosa? "esclamò il padre, saltando come una molla." Che signori?"
"I signori che sono venuti ."
"Quando ,amore? Quando sono venuti?"
"Appena adesso, papà".
Octavio partì di corsa verso casa, col ragazzino alle calcagna che gridava:
"Villa Grimaldi, papà! Villa Grimaldi!".
Ma Octavio non lo stava ascoltando : passò in rassegna il villino sperando che il figlio
sbagliasse e che Salomè fosse indaffarata in una delle stanze.

inviato il 10/11/2014
Nei segnalibri di:

FIRMINO E ALTRE POESIE

immagine copertina
Elio Pecora
FIRMINO E ALTRE POESIE
Orecchio acerbo 2014
10 righe da pagina 3:

BELLEZZA E VANTERIA

Una farfalla bianca
si posò su una rosa
e le disse : " Tu credi d'essere la più bella,
ma vedi così poco
su uno stelo legata
in un chiuso giardin.
Io folleggio dovunque,
sono io la più invidiata".
Tacque la rosa,
spirò un vento lieve,
da una finestra aperta
s'alzò un canto,
"Ognuno porta in cuore la bellezza
disse un grillo dall'erba -
ma la rinnega chi se ne fa un vanto"

inviato il 10/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Emma : )

Elio Pecora è nato il 5 aprile 1936

La Certosa di Parma

immagine copertina
Stendhal
La Certosa di Parma
Tradotto da Emilio Tadini
Garzanti 1982
10 righe da pagina 5:

ll 15 maggio 1796 il generale Bonaparte entrò in Milano alla testa di quel giovane esercito che aveva passato il ponte di Lodi e dimostrato al mondo che, dopo tanti secoli, Cesare e Alessandro avevano un successore.
I miracoli di coraggio e di genialità di cui l'Italia fu testimone, in pochi minuti risvegliarono un popolo addormentato.
Appena otto giorni prima dell'arrivo di francesi, i milanesi li consideravano nient'altro che una banda di briganti,abituati a scappare regolarmente davanti alle truppe di Sua Maestà Imperiale e Reale; questo era almeno quanto continuava a ripetergli tre volte la settimana un certo giornaletto non più grande di un palmo,stampato su carta grigiastra.

inviato il 10/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Stendhal nasce a Grenoble Francia il 23 gennaio 1783

Diario di un curato di campagna

immagine copertina
Georges Bernanos
Diario di un curato di campagna
Tradotto da Adriano Grande
Mondadori 1965
10 righe da pagina 17:

La mia parrocchia è una parrocchia come tutte le altre.
Si rassomigliano tutte.
Le parroocchie d'oggi,naturalmente. Lo dicevo ieri al curato di Norefontes: " Il bene e il male debbono equilibrarsi; senonché, il centro di gravità é collocato in basso, molto in basso. O, se lo preferite, si sovrappongono l'uno all'altro senza mescolarsi, come due liquidi di diverse densità".
Il curato m'ha riso in faccia. E' un buon prete, affabilissimo, molto paterno, che all'arcivescovado passa addirittura per un ingegno forte, un pò pericoloso

inviato il 10/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Georges Bernanos è nato a Parigi il 20 febbraio 1888

la ragazza di pietra

immagine copertina
Brian Freeman
la ragazza di pietra
piemme

Ho smesso di fuggire dal mio passato. Niente più vergogna, niente più scuse. Sono tornata da Las Vegas per un solo motivo. Sono tornata perchè ti amo ancora. Se mi vuoi ancora, se davvero mi vuoi ancora devi venire a prendermi ed essere pronto a rivelarmi tutto.

inviato il 10/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia, capita le prime volte : )) Grazie.

provvederò quanto prima,ho riportate le frasi che più mi hanno colpita e che avevo trascritto nella mia agenda...non sapevo che bisognava riportare queste informazione scusate.

Benvenuta Silvia : )

Ciao Silvia le tue 10 righe sono incomplete, manca il nome del traduttore, anno di edizione e numero pagina dove hai tratto le tue righe... Lasciale qui nei commenti. Grazie.

Io, Fidel

immagine copertina
Noa Bonetti
Io, Fidel
IRIS4 Edizioni
10 righe da pagina 21:

Accendere il fuoco della protesta non richiede grande sforzo, basta approfittare del malumore diffuso, riuscire a catturare, sfruttare, la scintilla della rabbia, posare la fiammella dell'indignazione su ambiente fertile, facilmente infiammabile, e il gioco è fatto. Più difficile è rendere il movimento pervasivo, duraturo, effettivo ........ Ci vuole studio, coraggio, forza, concentrazione. E' possibile ustionarsi e fallire. In cattive mani il rogo diventa strumento di offesa, simbolo di morte e intolleranza. Non si scherza col fuoco, è la prima regola che gli uomini imparano sulla vita.

inviato il 10/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

scusate l'ho saltato...2014 :)

Ciao Alessia, anno di edizione? :)

MEMORIE DI ADRIANO

immagine copertina
Marguerite Yourcenar
MEMORIE DI ADRIANO
Einaudi
10 righe da pagina 117:

Frase sui libri (Corriere della sera)

"Costruire ,significa collaborare, imprimere il segno dell'uomo su un paesaggio che ne
resterà modificato per sempre...Fondare biblioteche è come costruire ancora
granai pubblici ,ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi,
mio malgrado ,vedo venire"

inviato il 09/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Pagina 121

Scusate ...1981

Ciao Natalina, anno di edizione? :)

poesie

Alda Merini
poesie
mondadori

Io non ho bisogno di denaro. Ho bisogno di sentimenti di parole di parole scelte sapientemente di fiori detti pensieri di rose dette presenze di sogni che abitino gli alberi di canzoni che facciano damzare le statue di stelle che mormorino all'orecchio degli amanti. Ho bisogno di poesia questa magia che brucia la pesantezza delle parole che risveglia le emozioni e da colori nuovi

inviato il 09/11/2014
Nei segnalibri di:

Il quadro mai dipinto

immagine copertina
Massimo Bisotti
Il quadro mai dipinto
Mondadori 2014
10 righe da pagina 176:

"Ma se ami ciò che hai perso più di ciò che avrai, non troverai più niente a cui tenere.""Non ho mai avuto l'indole di chi rincorre, Patrick. Ho sempre lasciato andare chi non aveva voglia di restare. Mi allontano da chi si allontana, da sempre. Mi sembra una tattica così sciocca provare ad andarsene per vedere chi ci viene dietro. Preferisco chi resta per capire se anche io resto e faccio sul serio. Bisognerebbe mettere alla prova così chi dice di amarci. Bisognerebbe dargli la possibilità di rendere concrete le nostre parole. Però ho saputo aspettare da lontano, aspettare anche ciò che non è arrivato mai. Oggi invece non voglio più attendere nessuno, voglio qualcuno che aspetti me. Qualcuno che non deluderò perché, nel momento in cui mi vorrà, sarò già là. E ho messo via anche tutta quella gran paura di perdere le persone. Nel tempo ho imparato a credere in un pizzico di fatalità. Non è necessario tenersi stretti, solo prendersi cura dell'essenziale e l'essenziale è semplicemente ciò che non siamo disposti a perdere."

inviato il 08/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Torno ora dalla sua presentazione, devo dire che è molto carismatico.

I capolavori

immagine copertina
Irène Némirovsky
I capolavori
Tradotto da Marco Rinaldi
Newton Compton 2013
10 righe da pagina 32:

La donna...Per Yves, non era altro che un grazioso e comodo oggetto: prima di tutto, dopo la guerra ce n'erano così tante, e così disponibili...e poi no, davvero no, in quegli sguardi carezzevoli e mentitori non riusciva proprio a trovare quel fremito dell'anima, quel bagliore di mistero che suo padre cercava, che a volte credeva confusamente di aver trovato. E pensava che per uno che ha affondato lo sguardo negli occhi di un moribondo, uno che è stato ferito, che ha sbarrato disperatamente gli occhi per tentare di vedere un po' di cielo prima di morire, la donna non abbia segreti né misteri, né altro fascino che quello di essere disponibile, graziosa e fresca. L'amore... doveva essere una sensazione di pace, di calma, di infinita serenità... L'amore, quello doveva essere un riposo...se mai esisteva...

inviato il 08/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Staff e buone letture a voi e a tutti :)

Ciao Gwen, le tue 10 righe sono state scelte dalla redazione sei nella finale di novembre... Buone LETTURE :)

La citazione è tratta dal romanzo breve "Il malinteso"

lettere d'amore

Fernando Pessoa
lettere d'amore
Zanichelli

Tutte le lettere d'amore sono ridicole,Non sarebbero lettere d'amore se non fossero ridicole.Anch'io ho scritto ai miei tempi lettere d'amore, come le altre,ridicole.Le lettere d'amore,se c'è l'amore,devono essere ridicole.Ma dopotutto solo coloro che non hanno mai scritto lettere d'amore, sono ridicoli.Magari fosse ancora il tempo in cui scrivevo senza accorgermene lettere d'amore ridicole. La verità è che oggi sono i miei ricordi di quelle lettere ad essere ridicoli. (Tutte le parole sdrucciole,come tutti i sentimenti sdruccioli, sono naturalmente ridicole).

inviato il 08/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia le tue 10 righe sono incomplete, manca il nome del traduttore, anno di Ciao Giuliana scrivi qui nei commenti, traduttore, anno di edizione e numero pagina dove hai tratto le tue righe... Grazie...

POLVERE

immagine copertina
PATRICIA CORNWELL
POLVERE
A. MONDADORI

Quando nasciamo,crediamo in un sogno che cerchiamo di realizzare ma che piano piano dubitiamo di riuscire a concretizzare e che finiamo per temere e , il sogno a poco a poco arrugginisce, marcisce , si scolora, si decompone, avvizzisce, muore e torna polvere.
La mia reazione è sempre la stessa:"mettere ordine"

inviato il 08/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia le tue 10 righe sono incomplete, manca il nome del traduttore, anno di edizione e numero pagina dove hai tratto le tue righe... Lasciale qui nei commenti. Grazie.

Phobia

immagine copertina
DORN WULF
Phobia
Casa Editrice Corbaccio

La paura ha una casa in cui abitare,quassù in testa, e allo stesso tempo questo è l'unico posto in cui possiamo affrontarlo.
Il tempo a nostra disposizione è limitato e sarebbe uno spreco trascorrerlo in compagnia della paura.

inviato il 08/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia le tue 10 righe sono incomplete, manca il nome del traduttore, anno di edizione e numero pagina dove hai tratto le tue righe... Lasciale qui nei commenti. Grazie.

Il cacciatore del buio

immagine copertina
Donato Carrisi
Il cacciatore del buio
Longanesi

La vita è solo una lunga serie di prime volte. Le prime volte, belle o brutte che siano, creano un ricordo indelebile e una strana magia.Contengono una lezione preziosa da spendere per il futuro. Sempre

inviato il 08/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Anno di edizione e numero pagina dove hai tratto le tue righe...

Benvenuta Silvia... :)

con te e senza di te

osho
con te e senza di te
oscar mondadori

l'amore è un lusso. E' abbondanza. Significa possedere così tanta vita che non sai più che farne, quindi la condividi. Significa avere nel cuore infinite melodie da cantare che qualcuno ascolti o no è irrilevante. Anche se nessuno ascolta, devi comunque cantare, devi danzare la tua danza.

inviato il 08/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia le tue 10 righe sono incomplete, manca il nome del traduttore, anno di Ciao Giuliana scrivi qui nei commenti, traduttore, anno di edizione e numero pagina dove hai tratto le tue righe... Grazie...

donne che amano troppo

Robin Norwood
donne che amano troppo
Zanichelli

Si puo' davvero amare troppo? No le donne amano tutte allo stesso modo nessuna donna può amare poco o amare troppo. Quando una donna ama, ama punto. Una donna sente di "amare troppo" quando si sente "di troppo", quando comprende che il proprio amore non può essere contenuto in un cuore troppo piccolo o troppo pieno.

inviato il 08/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia le tue 10 righe sono incomplete, manca il nome del traduttore, anno di Ciao Giuliana scrivi qui nei commenti, traduttore, anno di edizione e numero pagina dove hai tratto le tue righe... Grazie...

poesie

Fernando pessoa
poesie
mondadori

Amo come l'amore ama
Non conosco altra ragione di amrti che amarti
Cosa vuoi che ti dica oltre a dirti che ti amo
Se cio' che voglio dire è che ti amo.
Fernando Pessoa

inviato il 07/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia le tue 10 righe sono incomplete, manca il nome del traduttore, anno di Ciao Giuliana scrivi qui nei commenti, traduttore, anno di edizione e numero pagina dove hai tratto le tue righe... Grazie...

sono come il fiume che scorre

PAULO COELHO
sono come il fiume che scorre
Canguri feltrinelli

Essere come il fiume che scorre silenzioso nella notte, senza temere le tenebre, Se ci sono stelle nel cielo, rifletterle, E se i cieli si riempiono di nubi, cosi' come il fiume, le nubi sono d'acqua:riflettere anch'esse, senza timore,nelle tranquille profondita'

inviato il 06/11/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia le tue 10 righe sono incomplete, manca il nome del traduttore, anno di Ciao Giuliana scrivi qui nei commenti, traduttore, anno di edizione e numero pagina dove hai tratto le tue righe... Grazie...

La natura delle cose

immagine copertina
Lucrezio
La natura delle cose
Tradotto da Guido Milanese
Mondadori Oscar scuola 2014
10 righe da pagina 313:

E quando congiunte le membra usano infine del fiore
d'età, quando già sente il corpo arrivare il godimento,
ed è giunta Venere al punto d'irrorare un femmineo campo,
bramosamente schiacciano il corpo, mischiano le salive
della bocca, respirano premendo coi denti le bocche
inutilmente, perché nulla da lì potranno raschiare,
né penetrare e sparire, tutto il corpo nel corpo;
perché questo a volte sembrano volere, e lottare.
Così bramosamente stanno avvinti nell'unione d'amore,
fino a quando si rilasciano le membra, fiaccate dalla forza del piacere.
Ed in fine, quando si libera il desiderio raccolto nei nervi,
c'è per poco una piccola sosta dell'ardore violento.

inviato il 06/11/2014
Nei segnalibri di:

© 10righedailibri 2012

partner tecnologico