Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Il giorno prima della felicità

immagine copertina
erri de luca
Il giorno prima della felicità
Feltrinelli 2009
10 righe da pagina 125:

Tornai verso casa continuando a pensare alle lezioni.
C'era una generosità civile nella scuola pubblica, gratuita che permetteva a uno come me di imparare. Ci ero cresciuto dentro e non mi accorgevo dello sforzo di una società per mettere in pratica il compito.
L'istruzione dava importanza a noi poveri.
I ricchi si sarebbero istruiti comunque. La scuola dava peso a chi non ne aveva, faceva uguaglianza. Non aboliva la miseria, però tra le sue mura permetteva il pari.
Il dispari cominciava fuori.

inviato il 20/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Emma : )

il 20 maggio 1950 nasce a Napoli Erri de Luca. Questa data me l'ha ricordata la LIBRIDINOSA

Avanti Sardegna. Il giornale clandestino sardo

immagine copertina
Mario Berlinguer
Avanti Sardegna. Il giornale clandestino sardo
Zampardi editore 1945
10 righe da pagina 9:

E oggi i responsabili di tanto scempio fanno appello alla Sardegna che con disprezzo chiamano « la fedelissima ».
Fedelissima a chi? All’odioso regime che la ha illusa di promesse e sfruttata, che sacrifica i suoi figli nell’estremo tentativo di salvarsi? Al re traditore che neppure in quest’ora tragica ha un gesto di resipiscenza? No. La Sardegna non è un servo pastore mal pagato che possa difendere, soffrendo nuove devastazioni e massacri, le posizioni usurpate, i patrimoni carpiti e la pelle di pochi facinorosi i quali sperano, col sangue dei sardi, di dilazionare l’ora della inesorabile punizione.
Basta perdeu !

inviato il 17/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Mario Berlinguer (Sassari , 11 marzo 1891 – Roma , 6 luglio 1969)

Rarissimo documento...

I capolavori di Virginia Woolf

immagine copertina
Virginia Woolf
I capolavori di Virginia Woolf
Tradotto da Nadia Fusini
Mondadori 1994
10 righe da pagina 403:

AL FARO

All'età di sei anni apparteneva già a quel vasto gruppo di persone che non sanno tener separato un sentimento dall'altro, ma piuttosto lasciano che le immaginazioni del futuro, con le loro gioie e dolori, offuschino ciò che è già qui, perchè fin dalla prima infanzia qualsiasi oscillazione nella ruota della sensibilità ha il potere di cristallizzare fissare l'attimo, da cui la tristezza o l'euforia dipendono.

inviato il 14/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Emma, se vuoi a pagina 71 di :Kafka sulla spiaggia ,c'è una sorpresa..,buona serata,naty

Ciao Emma, le tue 10 righe sono state scelte da Natalina... Sei nella finale di maggio. :-)

Adeline Virginia Woolf (Londra , 25 gennaio 1882 – Rodmell , 28 marzo 1941)

http://scrivi.10righedailibri.it/i-capolavori-di-virginia-woolf-5,scelgo come
10righe queste:"al Faro",sono le mie preferite...scusate ma domani non sarò presente,un saluto Naty

Madame Bovary

immagine copertina
Gustave Flaubert
Madame Bovary
Tradotto da Ottavio Cecchi
Newton Compton 2014
10 righe da pagina 113:

Non c’è niente di meglio che stare, la sera, accanto al caminetto con un libro mentre il vento batte ai vetri e la lampada splende…
- Proprio così! – disse Emma fissando su di lui i suoi grandi occhi neri spalancati.
- Non si pensa a nulla – continuava Léon, - e le ore passano. Si sta immobili, e intanto si va a zonzo per i paesi, si crede di vederli, e il pensiero, abbandonandosi alla finzione, si bea dei particolari, segue il filo delle avventure, ci fa immedesimare nei personaggi, e pare che il nostro cuore batta sotto le loro vesti…
- È vero, è vero! – diceva Emma.
- Le è mai capitato – continuò Léon – di ritrovare in un libro un’idea che vagamente ha già avuto, un’immagine oscura che sembra venire da lontano, come l’espressione più completa del suo più riposto sentimento?
- Sì, l’ho provato – rispose lei.

inviato il 11/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Gustave Flaubert (Rouen , 12 dicembre 1821 – Croisset , 8 maggio 1880)

Vaii avanti tranquilla che questo è un romanzo che nori morirà mai, una storia d'altri tempi ma ancora così attuale purtroppo. ci risentiamo quando l'hai finito di leggere e commenteremo !

Grazie Emma :)
Io lo sto leggendo adesso, non dirmi nulla! :D

Vera hai fatto un'ottima scelta per 10 righe tratte da Mme Bovary. Sai a cosa mi fanno pensare queste righe ? . che Lèon era pur un bravo marito, ma Emma troppo stravagante e non adatta per lui, questo è stato il guaio che ha innescato tanti guai.

Kafka sulla spiaggia

immagine copertina
Haruki Murakami
Kafka sulla spiaggia
Tradotto da Giorgio Amitrano
Einaudi Super ET 2013
10 righe da pagina 103:

Ho anche letto diversi Suoi libri, apprezzando infinitamente la profondità delle Sue intuizioni e la vastità delle Sue conoscenze. Nella Sua visione del mondo, elaborata con tanta coerenza, secondo la quale la vita umana è caratterizzata da un'estrema solitudine, ma in cui tutti siamo collegati dalla memoria archetipica, vi è qualcosa che mi trova intimamente concorde, perché io stessa nel corso dell'esistenza ho provato tante volte questa sensazione. Le auguro con tutto il cuore di proseguire nelle Sue ricerche con sempre maggiore successo.

inviato il 11/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!!!

Haruki Murakami (Kyoto, 12 gennaio 1949)

Ciao Francesca, le tue 10righe sono state scelte dalla redazione.... Sei in finale .ù:-)

Ciao Emma, lo sto leggendo ora! anche io, alcuni libri letti non riesco a tenerli in libreria, li devo tenere sempre a portata di mano ...

anche questo è un libro che amo molto, anzi oggi vado a ritirarmelo fuori dalla libreria perchè a me piace tanto andare a riprendere libri che mi vengono riproposti così ...per caso !

Le fragili attese

immagine copertina
Mattia Signorini
Le fragili attese
Marsilio editore 2015
10 righe da pagina 60:

I pomeriggi alla Pensione Palomar, passavano lenti, nell'attesa.
Italo si chiedeva spesso, ormai vicino agli ottant'anni, se anche la sua vita, come quei pomeriggi, non fosse stata altro che una lunga fragile attesa; il tentativo riuscito di tenere nascosti sotto la sabbia i suoi scrigni di vetro.
Si attende che la vita faccia un passo e la pianti di stare in bilico, pericolante su se stessa. Si attende qualcuno, o qualcosa , che prenda tutti i silenzi e lasciandoli cadere, quasi per sbaglio, li mandi in frantumi.

inviato il 11/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

http://scrivi.10righedailibri.it/i-capolavori-di-virginia-woolf-5...ecco queste 10righe sono state scelte da me per Emma...

Mattia Signorini (Badia Polesine , 25 giugno 1980)

Tempesta

immagine copertina
Lilli Gruber
Tempesta
Tradotto da /
Rizzoli 2014
10 righe da pagina 176:

Gli sgherri di Oskar sono stati anche qui.
Frai Luise non ha certo potuto opporsi quando hanno perquisito la camera di Karl.Cosa poteva fare?Denunciare all'autorità fasciste o rischiare la vita?
Cercavano altri documenti falsi.Ma non hanno trovato granché, nemmeno libri sovversivi:quelli che Karl avrebbe voluto leggere li hanno già bruciati nel maggio 1933,nelle università."Per la morale e il decoro "ha detto all'epoca di Goebbels.
In quei mesi nel fuoco sono finiti tutti i grandi:Thomas Mann,Franz Kafka,Sigmund Freud,Heinrich Heine, Bertolt Brecht, Erich Maria Remarque.E il suo omonimo Karl Marx,naturalmente.Karl aveva diciotto anni,e ricorda il giorno in cui la Gestapo ha
portato via sua padre riempiendolo di botte.Con la stessa violenza hanno calpestato ,stracciato,gettato dalla finestra l'intera biblioteca.

inviato il 11/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Barbara ,ricambio con gioia ,il tuo saluto...naty

Ciao Naty :-)

Dietlinde Gruber , detta Lilli (Bolzano , 19 aprile 1957)

Ciao Natalina, le tue 10righe sono nella finale settimanale... Ricordati di trascrivere qui nei commenti 10righe che più ti piacciono a partire da oggi a domenica 24 maggio. :-)

Cari amici dello Staff,non capisco la sparizione della copertina,cosa devo fare per reintegrarla,grazie per un eventuale aiuto,naty

L'Imperatore-Dio di Dune

immagine copertina
Frank Herbert
L'Imperatore-Dio di Dune
Tradotto da Roberta Rambelli
Editrice Nord 1982
10 righe da pagina 26:

Mentre sto facendo scrivere questo, il tutto si potrebbe considerare piuttosto grossolano. Sono ciò che si potrebbe chiamare preverme. Il mio corpo è lungo all’inarca sette metri e ha un diametro di più di due; è costolato per quasi l’intera lunghezza, con la mia faccia di Atreides situata ad altezza d’uomo a un’estremità e le braccia e le mani (ancora riconoscibili come umane) poco più in basso. Le gambe e i piedi? Ecco, sono quasi completamente atrofizzati. In realtà sono soltanto pinne, discese più indietro lungo il corpo. In totale, il mio peso è approssimativamente di cinque vecchie tonnellate. Aggiungo questi dettagli perché so che avranno un interesse storico.

inviato il 11/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Patti :)

Ciao Giovanni, le tue 10righe sono nella classifica di maggio... 10righe scelte da voi utenti. :_)

Ciao Giovanni, scelgo le tue 10 righe come finaliste di maggio : )

Grazie :-)

Frank Patrick Herbert (Tacoma, 8 ottobre 1920)

Poeti del Settecento

immagine copertina
Autori vari a cura di Raffaella Solmi (le 10righe sono del poeta Giovanni Meli)
Poeti del Settecento
UTET Unione tipografico-editrice torinese – Torino – 1989
10 righe da pagina 492:

L’ingratitudini o sia la vecchia e lu porcu

Na vecchia chi tiratu
si avia da un puzzu l’acqua,
ni sdivacau lu catu
tra un lemmu, e poi si sciacqua.

Un porcu arsu di siti,
vidennu l’acqua, scappa,
e senza offerti, o inviti,
arriva e si l’appappa.

Nun pensa farci mali
La vicchiaredda pia,
e godi ca dd’armali
si sazia e si arricria.

Vinennu quantu po’,
lu porcu poi nun lassa
fari da paru so:
lu lemmu ci fracassa.

La vecchia a sta vinditta
si pila e si contorci,
dicennu mesta e afflitta:
«Faciti beni a porci!»

inviato il 07/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

Ciao Riccardo le tue 10 righe sono nella finale di maggio... 10 righe scelte dalla redazione. :-)

Il libro da cui ho tratto le 10 righe che ho riportato è stato edito dalla UTET nel 1989 in formato cartaceo ed è in mio possesso. Purtroppo però la copertina è a tinta unica, tutta verde, senza assolutamente alcuna parola scritta. Il titolo del libro ed altre informazioni sono scritte sulla costola. Ulteriori informazioni più dettagliate e complete (curatore, ISBN, editore, collana, eccetera) sono scritte all’interno del libro nella terza e quarta pagina, subito dopo aver passato la copertina e sfogliato una pagina con la prima facciata verde e la seconda facciata bianca e poi una pagina totalmente bianca. Siccome ho ritenuto troppo spartano postare come copertina un rettangolo monocolore, ho deciso di postare in luogo della copertina originale del libro, la copertina del corrispondente e-book, pubblicato nel 2013 da De Agostini Libri S.p.A. di Novara con licenza della UTET di Torino.
L’autore della poesia che ho appena postato è Giovanni Meli, poeta, favolista e drammaturgo. Il dialetto da lui usato è quello siciliano, che io non conosco. Per poter tradurre la poesia che ho trascritto, mi sono avvalso di risorse reperite in internet. Solo a titolo di esempio per poter tradurre il termine «lemmu» ho visitato i siti web raggiungibili ai seguenti link:
http://studiogf.altervista.org/uguali/proverbi/lingue.htm
LEMMU — Recipiente a larga bocca, circolare ad uso di cucina o delle lavandaie; è forse l’arabo "lemmah" che però vuoI dire bottiglia;
https://it-it.facebook.com/note.php?note_id=10150152963548428
Lemmi (o lemmu) = bacinella profonda in terracotta smaltata

Analogamente ho trovato la traduzione delle altre parole non comprensibili su altri siti web.

Qui di seguito riporto la mia traduzione:

L'ingratitudine ossia la vecchia e il porco

Una vecchia, dopo aver
tirato l'acqua da un pozzo,
ne versa il secchio
in una bacinella di terracotta e poi si sciacqua.

Un porco, arso di sete
vedendo l'acqua, corre
e senza cerimonie o inviti
arriva e se la pappa.

Non pensa di fargli del male
la pia vecchietta
e le fa piacere che l'animale
si sazia e si soddisfa.

Dopo aver bevuto quanto può,
il porco poi non tralascia
di agire da par suo:
fracassa il bacile di terracotta.

La vecchia di fronte a questa cattiveria
si dispera e si contorce,
dicendo mesta e afflitta:
«Fate del bene ai porci!»

Vous et moi

immagine copertina
Paul Géraldy
Vous et moi
Librairie Stock Paris 1960
10 righe da pagina 76:

CHANSON DE ROUTE

Vous que j'emmène en voyage,
je veux que votre bagage
soit magnifique et léger.
Magnifique à votre image
et léger comme à votre age
le plaisir de voyage.

inviato il 06/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Emma!

il 6 maggio 1885 nasceva a Parigi lo scrittore PAUL GERALDY

il tao della fisica

Fritjof Capra
il tao della fisica
Tradotto da Giovanni Salio
Gli adelphi 1975

''Il fine della nassa è il pesce: preso il pesce metti da parte la nassa.Il fine del calappio è la lepre: presa la lepre, metti da parte il calappio. Il fine delle parole è l'idea: afferrata l'idea metti da parte le parole''
In Occidente, lo studioso di semantica Alfred Korzysbki puntualizzò esattamente la stessa questione con la sua sintetica formula ''La mappa non è il territorio''

inviato il 05/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Fritjof Capra (Vienna, 1º febbraio 1939)

Benvenuta Chiara :)

Il piccolo principe

immagine copertina
Antoine De Saint- Exupéry
Il piccolo principe
Tradotto da Nini Bompiani Bregoli
Bompiani 1992
10 righe da pagina 35:

Le spine a cosa servono?
Il piccolo principe non rinunciava mai a una domanda che aveva fatta.
Ero irritato per il mio bullone e risposi a casaccio:
"Le spine non servono a niente ,è pura cattiveria da parte dei fiori"."Oh"
Ma dopo il silenzio mi gettò in viso con una specie di rancore:
"Non ci credo!I fiori sono deboli.Sono ingenui.Si rassicurano come possono.
Si credono terribili con le loro spine..."
Non risposi.in quel momento mi dicevo:
"Se questo bullone resiste ancora,lo farò saltare con un colpo di martello".
Il piccolo principe disturbò di nuovo le mie riflessioni.
"E tu credi ,tu ,credi che i fiori..."
"Ma no!Ma no!Non credo niente !Ho risposto una cosa qualsiasi.
Mi occupo di cose serie,io!"
Mi guardò stupefatto.
"Di cose serie!"
Mi vedeva col martello in mano ,le dita nere di sugna,chinato su un oggetto che gli sembrava molto brutto.
"Parli come i grandi!"
Ne ebbi un pò vergogna.Ma senza pietà,aggiunse:
"tu confondi tutto...tu mescoli tutto!"
Era veramente irritato.Scuoteva al vento i suoi capelli dorati.

inviato il 04/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :-)

WOOLF!!! scusate ...

Allo Staff ho scelto le 10 righe di : Al faro ,di Virginia Wolf,10 righe di Emma Aquilanti, il link è sottostante nella pagina di Emma...

Appena puoi Natalina trascrivi le 10righe da te scelte ;) Grazie.

FOTTUTO - 25 anni di giornalismo da Fuori

immagine copertina
Massimo Del Papa
FOTTUTO - 25 anni di giornalismo da Fuori
Smashwords Inc.
10 righe da pagina 353:

Vorrei tanto che questo libro fosse bianco, vorrei non avere nulla da raccontare perché in tutti i miei ricordi c'è solo dolore. Vuoto e dolore. Speravo di tenere compagnia, ma non ho conosciuto altro che sorrisi frantumati. Non ho mai visto un sole sorgere per quello che era, l'ho sempre guardato rimpiangendo quelle poche cose che riempiono una vita e senza le quali una vita non ha senso. Il canto del fermento mattutino fuori dalla finestra. Una casa da crescere. Un lavoro davvero. Un figlio da adottare, per raccontargli tutto. Vuoto e dolore. Il dolore di sentire un filo d'erba crescere, oggi come quando quel bambino dalla magliettina a righe correva a perdifiato lungo la via scandita dagli alberi e raggiungeva il futuro.

inviato il 04/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao, data di pubblicazione: 30 aprile 2015!

Ciao Fair, scrivi qui nei commenti l'anno di pubblicazione grazie....

Sei il mio sole anche di notte

immagine copertina
Amy Harmon
Sei il mio sole anche di notte
Newton Compton
10 righe da pagina 523:

«La vera bellezza, quella che non svanisce e non crolla, ha bisogno di tempo. Di fatica. Di una resistenza incredibile. È la goccia lenta a creare una stalattite, il tremito della Terra a dare origine alle montagne, il continuo infrangersi delle onde a spezzare le rocce e smussare i margini più aspri. E dalla violenza, dalla foga, dalla furia dei venti, dal rombo delle acque, emerge qualcosa che è migliore, qualcosa che altrimenti non sarebbe mai esistito. Per questo noi resistiamo. Abbiamo fede che esista uno scopo più elevato. Speriamo in qualcosa che non possiamo vedere. Crediamo che ci sia un insegnamento nella perdita, che ci sia potere nell'amore, e che dentro di noi ci sia il potenziale di una bellezza tanto magnifica che i nostri corpi non possono contenerla»

inviato il 04/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Data di pubblicazione: 19 marzo 2015

Ciao, trascrivi qui nei commenti l'anno di pubblicazione... Grazie! :-)

Amy Harmon (Born, 17 Settembre 1968)

I miei sette figli

immagine copertina
Alcide Cervi
I miei sette figli
Einaudi 2013
10 righe da pagina 71:

Tu, Alcide Cervi, scrivi un libro? Io non ci ho mai pensato, a questo. Né avrei potuto farlo. Quando l’anno scorso andai a Genova, al Congresso dei partigiani, una madre mi abbracciò e mi disse: papà Cervi, anche a me hanno ammazzato il figlio. Era l’unico figlio. Ma che è uno, per te che ne hai perduti sette? Io le alzai il viso dalla spalla mia e dissi: Tu ne avevi uno, e quello ti hanno preso. Io ne avevo sette, e sette me ne hanno presi. È lo stesso. Non c’è diversità.

inviato il 04/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Giovanni ;)

Alcide Cervi - 6 maggio 1875, Campegine (Reggio Emilia)

Compleanni oggi 3 maggio

immagine copertina
Niccolò Machiavelli
Compleanni oggi 3 maggio
Libridinosa, agenda letteraria 2015

Buon compleanno Niccolò Machiavelli, nato il 3 maggio 1469 a Firenze
"Pertanto, un principe prudente debbe tenere uno terzo modo, eleggendo nel suo stato uomini savi, e solo a quelli debbe dare libero arbitrio a parlargli la verità, e di quelle cose sole che lui domanda e non d'altro. Ma debbe domandargli d'ogni cosa, e le opinioni loro udire; e di poi deliberare da sè a suo modo; e con questi consigli e con ciascuno di loro portarsi in modo che ognuno conosca che quanto più liberamente si parlerà, tanto li fia accetto: fuora di quelli, non volere udire alcuno, andare drieto alla cosa deliberata, ed essere ostinato nelle deliberazioni sua. Chi fa altrimenti, o è precipita per gli adulatori, o si muta spesso per la variazione dè pareri: di che ne nasce la poca estimazione sua."
(Niccolò Machiavelli, Il principe, Fabbri 1995)

inviato il 03/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Niccolò di Bernardo dei Machiavelli (Firenze, 3 maggio 1469 – Firenze, 21 giugno 1527)

10 righe suggerite da Dafne
http://scrivi.10righedailibri.it/il-principe

Compleanni oggi 1 maggio

immagine copertina
Vincenzo Cardarelli
Compleanni oggi 1 maggio
Compleanni d'autore 2015

1 maggio 1887: nasceva Vincenzo Cardarelli.
.
.
GABBIANI
Non so dove i gabbiani abbiano il nido,
ove trovino pace.
Io son come loro,
in perpetuo volo.
La vita la sfioro
com’essi l’acqua ad acciuffare il cibo.
E come forse anch’essi amo la quiete,
la gran quiete marina,
ma il mio destino è vivere
balenando in burrasca.

inviato il 01/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Vincenzo Cardarelli, nato Nazareno Cardarelli (Corneto Tarquinia, 1º maggio 1887 – Roma, 18 giugno 1959)

10 righe suggerite da Emma Aquilanti
http://scrivi.10righedailibri.it/opere-complete-0

The Little Prince

immagine copertina
Antoine de Saint-Exupéry
The Little Prince
Tradotto da Irene Testot-Ferry
Wordsworth Classics 1995
10 righe da pagina 35:

The little prince, watching the growth of enormous bud, senses that this could well lead to a miraculous apparition, but the flower continued her preparations, for her beauty in the shelter of her green chamber. She chose her colours whit great care. She dressed slowly, carefully arranging her petals one by one. She didn’t wish to appear all crumpled, like a poppy. She only wished to appear in the full glory of the her beauty. Oh yes! She was very vain! Her mysterious preparations had lasted for day and day. And then one morning when the sun as rising, the suddenly showed herself.

inviato il 01/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

: ) questo è il link http://scrivi.10righedailibri.it/limperatore-dio-di-dune-0

Grazie :-)

Ricordati di scegliere 10righe che vanno da venerdi1maggio a domenica 3maggio. ;-)

Ciao Patti le tue 10 righe sono finaliste nella classifica settimanale di maggio. :-)

Homo sapiens: una biografia non autorizzata

immagine copertina
Claudio Tuniz e Patrizia Tiberi Vipraio
Homo sapiens: una biografia non autorizzata
Carocci 2015
10 righe da pagina 36:

All’inizio sembrava impossibile che potessero esistere esseri umani con quelle caratteristiche morfologiche. Essi non superavano il metro di altezza e i 25 chilogrammi di peso, avevano piedi piatti enormi, lunghe braccia e un cervello di dimensioni simili a quello di uno scimpanzé. Sembra però che usassero strumenti litici, che utilizzavano addirittura per cacciare grandi animali, non proprio mansueti. Si cibavano, infatti, non soltanto di topi giganteschi, e fin qui niente di strano, ma anche di stegodonti, una specie di elefanti nani ora estinta, e perfino di quei grossi varani di 6-7 metri di lunghezza che ancora sopravvivono sull’isola di Komodo. In quest’ultimo caso si tratta di una specie estremamente pericolosa per il veleno dei suoi morsi, che induce una morte lenta e dolorosissima. Difficile farsi un’idea di come, e con quanto coraggio, questo popolo di uomini minuscoli abbia potuto cacciare e nutrirsi di questi animali.

inviato il 28/04/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, prova a caricare una foto o un'immagine per il tuo profilo. : )

2015

Lallo benvenuto :) di che anno è il libro da cui hai tratto le 10 righe?

Il Dottor Zivago

immagine copertina
Boris Pasternak
Il Dottor Zivago
Economica Feltrinelli
10 righe da pagina 321:

Anche più dell'affinità delle loro anime, li univa l'abisso che li divideva dal resto del mondo. Tutti e due provavano la stessa avversione per quanto è fatalmente tipico dell'uomo d'oggi, per la sua arteficiosa esaltazione, per la sua enfasi chiassosa, per quella mortificante inerzia della fantasia che innumerevoli lavoratori dell'arte e della scienza si preoccupano di alimentare, perchè la genialità resti un'eccezione. Il loro era un grande amore. Ma tutti amano senza accorgersi della straordinarietà del loro sentimento. Per loro invece, e in questo erano una rarità, gli istanti in cui, come un alito d'eternità, nella loro condannata esistenza umana sopravveniva il fremito della passione, costituivano momenti di rivelazione e di un nuovo approfondimento di se stessi e della vita.

inviato il 28/04/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Spero che il link sia stato caricato...

http://scrivi.10righedailibri.it/il-dottor-zivago-8-Amici derllo Staff la mia scelta è per queste 10righe,un saluto e Buon 1 maggio a tutti,naty

Francesca, anno di edizione del libro da cui hai tratto la citazione? : )

© 10righedailibri 2012

partner tecnologico