Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Lettere a Lucilio

immagine copertina
L.Anneo Seneca
Lettere a Lucilio
Garzanti Libri
10 righe da pagina 2:

Da quanto mi scrivi e da quanto sento, nutro buone speranze per te: non corri qua e là e non ti agiti in continui spostamenti. Questa agitazione indica un'infermità interiore: per me, invece, primo segno di un animo equilibrato è la capacità di starsene tranquilli in un posto e in compagnia di se stessi. Bada poi che il fatto di leggere una massa di autori e libri di ogni genere non sia un po' segno di incostanza e di volubilità. Devi insistere su certi scrittori e nutrirti di loro, se vuoi ricavarne un profitto spirituale duraturo. Chi è dappertutto, non è da nessuna parte. Quando uno passa la vita a vagabondare, avrà molte relazioni ospitali, ma nessun amico.

inviato il 03/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Flavia, le tue 10righe sono nella classifica finale di febbraio, 10righe scelte da Voi utenti. :-)

trovo ottime queste righe e vere anche se penso che sia normale una curiosità, dopo aver tanto letto, di continuare a cercare fra i nuovi libri quello che eccelle ma che difficilmente può essere confrontato con i testi classici come quello qui proposto dell'immortale Seneca.

Seta

immagine copertina
Alessandro Baricco
Seta
Feltrinelli

Poiché la disperazione era un eccesso che non gli apparteneva, si chinò su quanto era rimasto della sua vita, e riniziò a prendersene cura, con l'incontrollabile tenacia di un giardiniere al lavoro, il mattino dopo il temporale.

inviato il 02/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

ops...

Roberta, aggiungi altre 4/5 righe ;)

Il veleno dell'oleandri

immagine copertina
Simonetta Agnello Hornby
Il veleno dell'oleandri
Feltrinelli 2013
10 righe da pagina 96:

Erano belle quelle lezioni private.
Il professore mi prestava i libri di cui mi parlava,e ne discutevamo insieme.
Poi passò a insegnarmi la poesia latina e quella greca.
El'arte dei Greci.
Mi portò al museo archeologico di Siracusa.
Vidi statue di giovani corpi stupendi,vasi con dipinti di amplessi tra uomini e ragazzi e sentii una strana commozione,come se mi fossero vicini,simili.
"Tu sei come loro",disse lui ,"hanno ispirato tante poesie d'amore questi giovani incostanti .Godi e fai godere."
Dal professore imparai che l'amore è sublime a ogni età e con chiunque si abbia un
affinità,senza badare a ceto, razza e genere.Quando compii sedici anni,mi sentii cresciuto.Era giunto il momento di staccarmi dal professor Mendolia.

inviato il 01/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Come al solito ..un errore...cari amici dell Staff,titolo esatto:Il veleno dell'oleandro!!!

Ciao Barbara!!!

Ciao Natalina :-)

Simonetta Agnello Hornby (Palermo ,27 novembre 1945)

Il codice dell'anima

immagine copertina
James Hillman
Il codice dell'anima
Tradotto da Adriana Bottini
Adelphi 2009
10 righe da pagina 89:

Se esiste nella nostra civiltà una fantasia radicata e incrollabile, è quella secondo la quale ciascuno di noi è figlio dei propri genitori e il comportamento di nostra madre e di nostro padre é lo strumento primo del nostro destino.
Così come abbiamo i loro cromosomi, allo stesso modo i loro grovigli e i loro atteggiamenti sono gli stessi nostri.
La loro psiche inconscia - le collere rimosse, i desideri irrealizzati, le immagini che sognano la notte - conforma congiuntamente la nostra anima e noi non riusciremo mai e poi mai a venire a capo di questodeterminismo e a liberarcene.

inviato il 25/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao, le tue 10righe, sono nella finale settimanale di febbraio. :-)

grazie Naty , anch'io penso che queste righe parlino di una grande verità che dobbiamo sempre considerare come una certezza.

Ciao Emma ,credo che trascriverò manualmente queste 10 righe,troppo vere!!!

Dimmi che credi al destino

immagine copertina
Luca Bianchini
Dimmi che credi al destino
Mondadori 2015
10 righe da pagina 9:

Il cielo di Londra sembra fatto per raccontare l'amore.
Cambia continuamente, e anche quando ti illude con una giornata piena di azzurro, ecco che qualche nuvola compare all'orizzonte, si mette a correre veloce, e di colpo la luce è buio e la pioggia si mischia alle tue lacrime.

inviato il 25/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :-)

grazieee :)

Ciao, le tue 10righe, sono nella finale di febbraio. Ricordati di comunicarci partendo da oggi 1 febbraio a domenica 7 febbraio, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link. Grazie :-)

La tregua

immagine copertina
Primo Levi
La tregua
Einaudi 2014
10 righe da pagina 196:

Avevo camminato per ore nell’aria meravigliosa del mattino, aspirandola come una medicina fino in fondo ai miei polmoni malconci. Non ero molto solido sulle gambe, ma sentivo un bisogno imperioso di riprendere possesso del mio corpo, di ristabilire il contatto, rotto da ormai quasi due anni, con gli alberi e con l’erba, con la terra pesante e bruna in cui si sentivano fremere i semi, con l’oceano d’aria che convogliava il polline degli abeti, onda su onda, dai Carpazi fino alle vie nere della città mineraria.

inviato il 25/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

Ciao, le tue 10righe, sono nella finale settimanale di febbraio. :-)

Primo Michele Levi (Torino, 31 luglio 1919)

Il poeta è un fingitore

immagine copertina
Fernando Pessoa
Il poeta è un fingitore
Tradotto da Antonio Tabucchi
Feltrinelli 2007
10 righe da pagina 47:

Sono, in grande parte, la prosa stessa che scrivo.
Mi snodo in periodi e paragrafi, mi trasformo in punteggiatura e, nella sfrenata disposizione delle immagini, come i bambini mi maschero da re con carta di giornale; oppure, ritmando una successione di parole, mi acconcio come i pazzi con fiori secchi che sono freschi solo nei miei sogni.

inviato il 24/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Emma, puoi comunicarci le 10righe che più ti piacciono della settimana che vanno dal 25gennaio al 31gennaio. Grazie. :-)

Chissà, forse Pessoa coi suoi eteronimi è riuscito a eludere la ragione con coscienza:)

Ciao, le tue 10righe, sono nella finale di gennaio. Ricordati di comunicarci partendo da oggi 25 gennaio a domenica 31 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link. Grazie :-)

bravo ! anche le tue righe sono interessanti , sto riflettendo su quel "illudendo la ragione" perchè è questo che a volte si fa senza rendersene conto

Autopsicografia

Il poeta è un fingitore.
Finge così completamente
che arriva a fingere che è dolore
il dolore che davvero sente.

E quanti leggono ciò che scrive,
nel dolore letto sentono proprio
non i due che egli ha provato,
ma solo quello che essi non hanno.

E così sui binari in tondo
gira, illudendo la ragione,
questo trenino a molla
che si chiama cuore.

La moglie perfetta

immagine copertina
Roberto Costantini
La moglie perfetta
Marsilio 2016
10 righe da pagina 225:

"Allora facciamo confessare Scarlett prima che esca da qui." Lo guardo e scuoto la testa. "Ammesso che Scarlett sia colpevole, noi non siamo la Santa inquisizione. Non abbiamo le prove, e non abbiamo nemmeno la ruota per farla confessare." Lui si versa dell'altro whisky. "La ruota sono io." Guardo gli occhi neri di quell'uomo impossibile e non ho dubbi. Sì, Balistreri può essere la ruota dell'Inquisizione, Guantanamo e anche peggio. Ricordatelo, Bianca. Non dimenticarlo mai. "Sei troppo sicuro Balistreri. Quindi hai un'arma segreta. Voglio sapere qual è prima di prendere una decisione."

inviato il 22/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao, le tue 10righe, sono nella finale settimanale di gennaio. :-)

Ho sentito ieri la presentazione a Radio £ ,interessante!

Breakfast at Tiffany's

immagine copertina
Truman Capote
Breakfast at Tiffany's
Vintage
10 righe da pagina 74:

"Never love a wild thing, Mr. Bell," Holly advised him. "That was Doc's mistake. He was always lugging home wild things. A hawk with a hurt wing. One time it was a full-grown bobcat with a broken leg. But you can't give your heart to a wild thing: the more you do, the stronger they get. Until they're strong enough to run into the woods. Or fly into a tree. Then a taller tree. Then the sky. That's how you'll end up, Mr. Bell. If you let yourself love wild thing. You'll end up looking at the sky."

inviato il 18/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

You're welcome! :)

Thank you! :)

Vai metti una sentinella

immagine copertina
Harper Lee
Vai metti una sentinella
Tradotto da Vincenzo Mantovani
A.Mondadori 2015
10 righe da pagina 112:

Atticus rischiò la carriera,fece buon uso di un 'imputazione abbracciata,si alzò per
parlare alla giuria e realizzò un'impresa che non era mai stata compiuta,né prima né
dopo,nella contea di Maycomb: ottenne l'assoluzione di un ragazzo di colore accusato e provò ,che la ragazza era consenziente.
di violenza carnale. Il principale testimone per l'accusa era una ragazza bianca.
Atticus aveva due grossi vantaggi:anche se la ragazza bianca aveva quattordici anni,il ragazzo non era stato accusato di avere stuprato una minorenne;perciò ebbe la possibilità di provare, e provò , che la ragazza era consenziente. Il consenso fu più facile da provare che in normali circostanze: l'imputato aveva un braccio solo. Aveva perso l'altro a causa di un infortunio.
Atticus svolse il suo compito fino alla conclusione mettendoci tutta la sua abilità, e con un istintivo disgusto così forte che soltanto la consapevolezza di poter vivere in pace con se stesso riuscì a cancellare.

inviato il 18/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!!!

Ciao, le tue 10righe, sono nella finale settimanale di gennaio. :-)

Una sera a Parigi

immagine copertina
Nicolas Barreau
Una sera a Parigi
Tradotto da Monica Pesetti
Feltrinelli 2014
10 righe da pagina 172:

Rimasi sulla soglia e guardai Robert camminare verso le scale.
Si voltò.
"Come diceva il ragazzo indiano in Marigold Hotel?
Andrà tutto bene alla fine, e se non andasse tutto bene
vuol dire che non è ancora la fine."
Mi strizzò l'occhio e io chiusi la porta.
Però, che frase. Ma se in India credono nella rinascita,
da noi invece bisogna mettere in conto che alla fine possa anche
andare male.

Eppure Robert aveva ragione: non era ancora la fine.
Rimasi sulla soglia e guardai Robert camminare verso le scale.

inviato il 18/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Sofia, le tue 10righe sono state scelte dalla redazione, sei nella finale di gennaio. :-)

Grazie Sofia, abbiamo integrato le tue 10 righe : )

Ciao! :) La traduzione è di Monica Pesetti e l'anno di edizione è il 2014!

Benvenuta Sonia : ) Nome del traduttore e anno di edizione del libro da cui hai tratto le 10 righe?

Consigli sulla Felicità

immagine copertina
Arthur Schopenhauer
Consigli sulla Felicità
Tradotto da Claudio Lamparelli
Edizione Mondolibri su licenza Mondadori 2011
10 righe da pagina 85:

Una prova grandiosa della miserevole soggettività degli uomini, per cui essi riferiscono ogni cosa a se stessi e riconducono ogni pensiero al loro io, è data dall'astrologia, che collega il corso dei grandi astri all'insignificante individuo, e mette in relazione le comete celesti con le faccende e le miserie terrene. Del resto questo è avvenuto in ogni epoca, fin dai tempi più antichi

inviato il 18/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

grazieeeeee :)

Ciao, le tue 10righe, sono nella finale settimanale di gennaio. :-)

Buon Compleanno

immagine copertina
Thomas Merton
Buon Compleanno
10 Rghe dai libri 2016

Oggi è il compleanno di Alessandra Puggioni.
Auguri da tutto lo Staff. :-)

Il mondo è pieno
di meraviglie da scoprire,
non far trascorre un solo giorno,
senza esserti stupito.
(Thomas Merton)

inviato il 18/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a tutti per gli auguri

Alessandra un augurio sincero di Felice Compleanno,naty

CHIRU'

immagine copertina
Michela Murgia
CHIRU'
Einaudi 2015
10 righe da pagina 20:

Qualunque cosa dica chi giovane non è più, non è vero che si invecchia di colpo, che una sera ci addormentiamo candidi e pieni di vigore e al mattino il risveglio ci sorprende cinici e con lo spirito aggrinziro. Io le persone le ho sempre viste invecchiare a strati, senza profondità, come se le cose che accadono ci consumassero per superfici.

inviato il 17/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Natalina, vedo solo adesso il tuo suggerimento, grazie per il tuo pensiero

Emma,Radio tre ,trasmette nel pomeriggio la lettura del libro
"Il giorno del giudizio ",di S.Satta, riascoltabile , anche tramite Podcast,forse ti può interessare...un saluto ,Naty

sto leggendo questo libro e man mano che procedo mi dico : questo è un libro molto profondo che consiglio vivamente e sempre un plauso a Michela Murgia e ...alla Sardegna

Andare a piedi - Filosofia del camminare

Frèdèric Gros
Andare a piedi - Filosofia del camminare
Tradotto da Francesco Bruno
Garzanti 2009
10 righe da pagina 65:

Ciò che nella marcia si chiama silenzio non è mai altro, in primo luogo, che la fine del chiacchiericcio, di quel rumore permanente che fa da schermo, confonde tutto e invade come la gramigna i vasti prati della nostra presenza.
Il chiacchiericcio assorda: non si sente nulla, ubriaca, si perde la testa.
C'è n'è dappertutto, trabocca, va in ogni dove, in tutte le direzioni.

inviato il 17/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Mari, abbiam integrato le tue 10 righe. Prova a caricare un'innamagine sul tuo profilo così sparisce l'omino nero :))

Traduzione dal francese di Francesco Bruno. Anno 2009.
Scusate ;)

Benvenuta Mari : ) Nome del traduttore e anno di edizione del libro?

Il serpente di Dio

immagine copertina
Nicolai Lilin
Il serpente di Dio
Einaudi- Numeri Primi 2015
10 righe da pagina 43:

Da ragazzo amava anche il momento in cui, la sera, la gente si riuniva a chiacchierare sulle panchine davanti a casa, intorno ai vecchi che raccontavano storie dei tempi passati. Era ipnotizzato dalle mani degli anziani, che accompagnavano le parole con strane gesticolazioni, formando figure, come se muovessero dei burattini. Sembravano provenire da un altro pianeta quelle mani, appartenere a esseri di razza non umana, più nobili e imperfetti, pieni di rughe, con dita storte e tremolanti. La barba enorme di suo nonno, tutta bianca, sembrava la pelliccia di un vecchio orso. Si muoveva di colpo quando il vecchio parlava e lui, piccoletto, si attaccava a quella barba con la mano, la teneva stretta, come se avesse paura che potesse cadere a terra, lasciando il nonno senza il suo orgoglio. Quanti sogni aveva fatto, dormendo con la faccia nascosta in quella barba, quante leggende di antichi guerrieri aveva sentito raccontare dal nonno, mentre strofinava la guancia contro quella nuvola di Paradiso. Avrebbe tanto voluto una barba come quella, aveva aspettato con ansia che sulla sua faccia sp

inviato il 16/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Che onore :-)

Ciao Elena, le tue 10righe sono nella finale di gennaio, 10righe scelte dalla redazione. :-)

CHIRU'

immagine copertina
Michela Murgia
CHIRU'
1997 Giulio Einaudi editore – Torino s.p.a. – 1960 – 1985 – 1997 – 2005 – 2014 2015
10 righe da pagina 5:

In ogni famiglia c'è un membro che orienta il clima emotivo di tutti gli altri.
Quell'impercettibile catena di controllo che attribuisce silenziosamente a un solo familiare la supremazia emotiva non ha a che fare con l'età, col sesso e nemmeno con l'intelligenza di chi la esercita.
Ho visto famiglie fondare il proprio equilibrio umorale sul broncio di un neonato, sul cipiglio di un vecchio,sulle moine di una ragazzina, ma nella nostra quel potere era saldamente in mano a mio padre, che con uno sguardo faceva sorgere e tramontare il sole sul viso di mamma e di Danile.

inviato il 12/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Emma ,ti ringrazio del pensiero che hai scritto,devo dire che ,ho trovato in questo spazio ,la possibilità di sfogliare libri, leggere, cerco di cogliere righe mi colpiscono,e di condividerli...con tutti coloro che come noi,hanno come AMICI ,i libri.Ciao felice settimana ,Natalina

ho aggiunto il mio segnalibro ma non per gareggiare ma perchè voglio che queste righe siano un omaggio alla Sardegna che amo e alla sua scrittrice che apprezzo e che ho conosciuto personalmente Michela Murgia.
Un eventuale libro incentivo potrà essere riconosciuto a una persona che si adopera da tanto tempo con amore in questo sito: Natalaina.

lo dico subito : scelgo le 10 righe di Elena Figheddu tratte dal libro "Il serpente di Dio" Nicolai Lilin

Ciao Emma, le tue 10righe sono nella finale settimanale di gennaio. Ricordati di scegliere 10righe che più ti piacciono da oggi 18gennaio a domenica 24 gennaio, riportando qui nei commenti il link. Grazie. :-)

Tutti i racconti del mistero, dell'incubo e del terrore

immagine copertina
Edgar Allan Poe
Tutti i racconti del mistero, dell'incubo e del terrore
Tradotto da Daniela Palladini
Newton Compton - MiniMammut 2014
10 righe da pagina 354:

Lei si ricorderà che quando mi sedetti al tavolo per abbozzare il disegno dello scarabeus, nel luogo dove la tengo abitualmente la carta non c’era. Guardai nel cassetto: non ne trovai. Cercai nelle mie tasche, sperando di trovare una vecchia lettera, e la mia mano incontrò la pergamena. Mi addentro tanto nei dettagli circa il modo in cui arrivò nelle mie mani perché quelle circostanze mi hanno singolarmente colpito.
Indubbiamente lei mi riterrà un sognatore - ma avevo già trovato una specie di connessione. Avevo messo insieme due anelli di una grande catena. Un battello naufragato su una costa e poco lontano una pergamena - e non un pezzo di carta - con sopra il disegno di un teschio. Mi chiederà quale sia la relazione. Rispondo che il teschio o la testa di morto è il ben noto emblema dei pirati. Sempre in tutte le loro imprese hanno issato la bandiera con il teschio.
Ho detto che si trattava di pergamena e non di carta; e la pergamena è una cosa che dura, quasi indistruttibile.

inviato il 11/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

Ciao Vera, le tue 10righe sono nella finale di gennaio, 10 righe scelte da voi utenti. :-)

Il racconto é Lo scarabeo d'oro

Mendel dei libri

immagine copertina
Stefan Zweig
Mendel dei libri
Adelphi
10 righe da pagina 25:

Mentre di solito, quando gli mettevano davanti un libro di scarso pregio, lo chiudeva sprezzante con uno schiocco secco e si limitava a bofonchiare: ”Due corone”, di fronte a una rarità o addirittura a un esemplare unico, si tirava rispettosamente indietro, gli faceva scivolare sotto un foglio di carta, ed era chiaro che, tutto d’un tratto, si vergognava delle sue dita sporche, macchiate d’inchiostro e con le unghie listate di nero. Poi, cauto e delicato, cominciava a sfogliare con immenso rispetto la rarità, pagina dopo pagina. Nessuno poteva disturbarlo in un momento simile, così come non è consentito disturbare un vero fedele in preghiera, e in effetti il suo osservare, toccare, odorare e soppesare, ciascuno di quei singoli gesti aveva un che di rituale, ricordava la sequenza degli atti regolati dal culto in una cerimonia religiosa. La schiena curva si spostava avanti e indietro, e lui intanto brontolava, bofonchiava, si grattava la testa, emetteva strani suoni inarticolati, un “ah” e “oh” lunghi e quasi sgomenti, segno di entusiastica ammirazione, e poi invece, sussultando inorri

inviato il 07/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Millesoli, sei finalista del mese di gennaio 10righe settimanali, per te un libro incentivo. Manda i tuoi dati all'indirizzo: libroincentivo@10righedailibri.it.

mi spiace...devo essermi persa...

Ciao millesoli, abbiamo selezionato noi per Te, le 10righe finaliste del mese di gennaio.

Ciao Millesoli, sei nella classifica settimanale di gennaio. Ricordati di scegliere le 10 righe che più ti piacciono, partendo da oggi 11 gennaio a domenica 17 gennaio.

Veloce come il desiderio

immagine copertina
Laura Esquivel
Veloce come il desiderio
Tradotto da Stefania Cherchi
Garzanti 2001
10 righe da pagina 30:

Lucha non aveva bisogno di parole per dire al marito che gli voleva bene,che lo desiderava,perche' le parole viaggiano alla stessa velocita' del desiderio e quindi si puo' farne a meno quando si deve inviare un messaggio d'amore.L'unico requisito necessario perche' tale comunicazione venga ricevuta e' che ci sia dall'altra parte un apparecchio sensibile,e Jubilo ce l'aveva eccome,ci era nato,lo teneva installato prorpio al centro del cuore.

inviato il 04/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, grazie, grazie!!!! che bello vincere :)

Complimenti Irene! Hai vinto il libro incentivo scelto dalla redazione! Inviaci il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it

Ciao Irene, le tue 10righe, sono state scelte dalla redazione, sei nella classifica finale di gennaio. :-)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy