Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Opere Scelte

immagine copertina
George Byron
Opere Scelte
Tradotto da Tomaso Kemeny
Arnoldo Mondadori Editore 1993
10 righe da pagina 177:

ll 22 GENNAIO 1788 nasceva a Londra il poeta GEORGE GORDON BYRON

Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la primavera,
e vivrò in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle
canta l'eco delle campane;
ascolterò il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta
la storia delle onde.

inviato il 22/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie, decisamente mi sono piaciute le 10 righe di Natalina tratte dal libro fuori catalogo di Hermann Hesse "Ore nell'orto" !

Ciao Emma, con le tue 10 righe sei nella finale classifica settimanale di gennaio... Ricorda di comunicarci le 10 righe che più ti piacciono da oggi 26 gennaio a sabato 31 gennaio. Grazie :)

grazie Naty ! buona serata

Emma ben tornata!!!

Ore nell'orto

immagine copertina
H.Hesse
Ore nell'orto
Tradotto da Laura Novati
BUR Rizzoli 1995
10 righe da pagina 39:

La casa è già scomparsa,
vedo solo la chioma arrotondata del bosso,
si leva compatta nel cielo caldo,
mi accoglie l'orto,
mi accoglie ripido il vigneto
anche i pensieri son già lontani,
via dalla casa ,dalla colazione, dai libri,
dalla posta dai giornali.
Per un attimo, cattura ancora
lo sguardo azzurro lontano,
lo guida carezzevole alla montagna,
e alla splendente distesa del lago,
verso cui nel mattino i monti teneramente
digradano in controluce;
piu' tardi quando il sole si avvicina
al suo culmine nel cielo,
si fanno massicci, incombenti;
verso sera
illuminati dal caldo raggio, si ravvivano
nell'ingannevole vicinanza...

inviato il 21/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

questa è davvero una "chicca" Natalina, invidio la tua biblioteca e vedo se trovo questo libro da qualche parte. Ottima la tua scelta !

Segnalo che questo è un libro :"introvabile",l'ha recuperato il bravissimo
bibliotecario del mio paesello...

Buon Compleanno

immagine copertina
Staff 10righedailibri
Buon Compleanno
10RIGHEDAILIBRI 2015

Con un giorno di ritardo... Facciamo gli Auguri ad Alessandra Puggioni, Staff 10righe. :-)
Auguriiiiiiii...

inviato il 19/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a tutti per gli auguri.

AUGURI di un felice compleanno, naty

Il bordo vertiginoso delle cose

immagine copertina
Gianrico Carofiglio
Il bordo vertiginoso delle cose
Rizzoli
10 righe da pagina 147:

Passavo ore a battere sui tasti della mia amata Lettera 22 perdendo la nozione del tempo e, in qualche modo, di me stesso. Scrivevo poesie - per fortuna andate disperse -, canzoni, racconti e progettavo un romanzo che avrebbe cambiato le cose. Non le "mie" cose. L'idea era di cambiare il mondo. In alcuni momenti mi immaginavo il futuro come una sequenza avventurosa e meravigliosamente sconsiderata di viaggi, amore, velocità, poesia, coraggio, musica e storie che tutti avrebbero letto commuovendosi, appassionandosi, divertendosi, trasformandosi come succedeva a me con i libri che amavo. Erano momenti di pura felicità, quelli in cui mi raccontavo il mio futuro misterioso di scrittore. Una felicità così violenta e così perfetta da lasciarmi senza fiato.

inviato il 19/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

Tra le righe postate questa settimana scelgo http://scrivi.10righedailibri.it/sotto-una-buona-stella

Ciao Sara, sei nella classifica di gennaio 10 righe scelte dalla redazione... Complimenti!!! Ricordati di comunicarci le tue 10 righe della settimana che va dal 19 al 25 gennaio così proclamiamo il finalista... Grazie :)

Poesia

immagine copertina
Anne Bronte
Poesia
10righe dai libri
10 righe da pagina 4:

Notte
Amo l'ora silente della notte
perché un sogno felice nasce allora
rivelando alla mia vista incantata
ciò che il mio occhio sveglio non adora.
E può il mio orecchio udire la voce
che da tempo la morte ha soffocato;
l'afflitta solitudine in un grato
impeto di speranza tramuta
Fredda giace da anni nella tomba
la creatura che amavo contemplare
soltanto il sogno, e notte, come viva
può farlo dolcemente ritornare.

inviato il 17/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

GRAZIE STAFF!!!buona domenica ,anzi buona serata!

Preciso che il titolo della poesia è "NOTTE", chiedo se sia possibile correggere, grazie! Naty

Il 17-gennaio 1820 nasceva a Thornton - Anne Bronte"

Commento per Libridinosa

immagine copertina
Lettore
Commento per Libridinosa
10 Righe

Abbiamo ricevuto da un lettore questo bellissimo pensiero poetico tramite e-mail e lo condividiamo qui con voi:
“Grazie per l’agenda Libridinosa. Così ho ricordato che sono nato lo stesso giorno di Edgar Allan Poe e Silvana lo stesso giorno di Torquato Tasso. È un dono piccolo ma prezioso, pieno di perle luminose come stelle che avvicinano al nostro cuore i confini di spazi infiniti e di poesia."
(G.)

- Libridinosa, agenda letteraria 2015
http://www.10righedailibri.it/agenda-letteraria-2015-libridinosa

inviato il 17/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Emma, scrivi anche tu un commento sulla pagina dell'agenda Libridinosa http://www.10righedailibri.it/agenda-letteraria-2015-libridinosa :)

Certamente Emma, non dobbiamo mancare !!!

ma che persona gentile ! e allora a questa persona nata lo stesso giorno di Edgar Annal Poe lunedì 19 gennaio faremo i nostri auguri e per la signora Silvana dovremo aspettare l'11 marzo per festeggaire, giorno di nascita di Torquato tasso. Potere della LIBRIDINOSA ! ogni mattina il mio primo pensiero è andare a sfogliare le pagine e vedere che autore è legatoal giorno.
E' stata una bella sorpresa signor G. e un grazie per il suo apprezzamento.

Satire

immagine copertina
Giovenale
Satire
Tradotto da Biagio Santorelli
Mondadori 2011
10 righe da pagina 75:

La moglie, quando sentiva che il marito s'era addormentato, osando preferire un lupanare al talamo del Palatino, indossando nella notte un cappuccio, Augusta meretrice, lo abbandonava in compagnia di non più di un'ancella. Ed ecco che, con una parrucca bionda a nasconderle i neri capelli, entrava nel bordello tenuto caldo da una coperta, in una stanzetta vuota e riservata a lei; e lì, nuda, con i capezzoli indorati, si prostituiva sotto il falso nome di Licisca, e mostrava il ventre che aveva partorito te, nobile Britannico. Seducente accoglieva chi entrava, e fissava la tariffa. E lì stesa, senza alcuna interruzione, riceveva i colpi di tutti. E quando alla fine il lenone mandava via le sue ragazze, lei se ne andava afflitta e, non potendo avere di più, almeno otteneva di chiudere la sua stanzina per ultima, ancora bruciando per le voglie della vagina irrigidita, e si allontanava, spossata dagli uomini ma non ancora sazia, con le guance vergognosamente luride, insudiciata dal fumo della lanterna, portava il lezzo del bordello sul cuscino imperiale.

inviato il 16/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

O.K. Grazie!

Ciao Marcello... Le tue dieci righe sono nella finale di gennaio... 10righe scelte dalla redazione :)

L'Augusta meretrice è Messalina, moglie dell'imperatore Claudio.

SAUL

immagine copertina
Vittorio Alfieri
SAUL
Società Editrice Internazionale 1954
10 righe da pagina 26:

SAUL . Bell'alba é questa. In In sanguinoso ammanto
oggi non sorge il sole, un dì felice
Prometter parmi. - Oh miei trascorsi tempi !
Deh! Dove siete or voi ? Mai non si alzava
Saul nel campo da' tappeti suoi,
Che vincitor la sera ricercarsi
Certo non fosse.
ABNER Ed or, perché diffidi,
O re ? Tu forse non fiaccasti or dianzi
La filistea baldanza ? A questa pugna
Quanto più tardi viensi, Abner tel dice,
Tanto ne avrai più intera e nobil palma
SAUL Abner, 0h! quanto in rimirar le umane
Cose, diverso ha giovinezza il guardo
Dalla canuta età !

inviato il 16/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

benissimo Natalina ! grande festa oggi per l'Alfieri,chissà se ad Asti, sua città natale, ricordano questa data . Ci vuole la LIBRIDINOSA anche ad Asti

Eccomi Emma ... sullo stesso pianeta !!!
Cercando ,frugando righe per festeggiare Vittorio Alfieri

Grazie Emma! :)

grazie LIBRIDINOSA ! merito tuo se ogni giorno ho qualcuno da festeggiare !

il 16 GENNAIO 1749 nasceva ad Asti lo scrittore VITTORIO ALFIERI

Il bordo vertiginoso delle cose

immagine copertina
Gianrico Carofiglio
Il bordo vertiginoso delle cose
Rizzoli 2013
10 righe da pagina 36:

Non aveva importanza che qualcun altro le avesse scritte prima di me. Erano passate attraverso le mie dita e attraverso le fibre eccitate della mia fantasia, ed erano mie.
Da quel giorno cominciai a collezionare frasi. Se stavo leggendo un libro o un giornale, o ascoltavo una canzone a casa e un passaggio o un verso mi colpivano, li battevo subito a macchina e sotto ci scrivevo la data - la mia data - ma non l'autore. Non furono un calcolo razionale né tantomeno l'intenzione di ingannare qualcuno - i fogli erano per mio esclusivo uso personale, nessuno li ha mai letti e oggi sono perduti - a suggerirmi di procedere in quel modo, ma certo è che scrivendo quelle frasi e abbandonandole su quei fogli come se fossero state l'accurato prodotto della mia ispirazione - e, in realtà, in qualche modo, lo erano - mi sembrava di procedere, e di essere già molto avanti in un tirocinio dall'esito inevitabile. Reinventare quelle parole, copiandole...

inviato il 14/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Tra le righe postate questa settimana ho scelto http://scrivi.10righedailibri.it/lamante-di-lady-chatterley-4

Ciao Sara, ricordati di comunicarci le tue 10 righe preferite grazie...

Che bello!!!! Lo farò senz'altro!

Ciao Sara, con le tue dieci righe sei nella classifica di gennaio... Complimenti!!! :D
Ricordati di comunicarci le tue 10righe preferite da oggi a domenica 25 Gennaio... Grazie :)

Ultimo viene il corvo

immagine copertina
Italo Calvino
Ultimo viene il corvo
Oscar Mondadori 2012
10 righe da pagina 23:

Giovannino e Serenella camminavano in punta di piedi per vialetti di ghiaia.
E adesso se arrivassero i padroni?
Tutto era cosi bello :volte strette e altissime di foglie ricurve di eucalipto e ritagli di cielo;
restava solo quell'ansia dentro, del giardino che non era loro e da cui forse dovevano essere cacciati tra un momento. Ma nessun rumore si sentiva.
Da un cespo di corbezzolo, a una svolta, s'alzò un volo
di passeri, con gridi. Poi ritornò il silenzio. Era forse un giardino abbandonato?
Ma l'ombra dei grandi alberi a un certo punto finiva e si trovarono sotto il cielo
aperto, di fronte ad aiole tutte ben ravvivate di petunie e convolvoli e viali balaustrate e spalliere di bosso.
E sull'alto del giardino, una grande villa coi vetri lampeggianti e
tende giallo arancio. E tutto era deserto. I due bambini venivano su guardinghi
calpestando la ghiaia: forse le vetrate stavano per spalancarsi...

inviato il 12/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ricambio ,è sempre bello continuare ad avere amici ,in questo spazio speciale...
ciao ciao

Ciao Natalina, ricambio ora - cogliendo l'occasione con queste tue preziose 10 righe di Italo Calvino - i tuoi saluti di dicembre... un caro saluto e sempre buone letture :)

Il Bunker

immagine copertina
Viviana De Cecco
Il Bunker
ePubblica 2014

Il nemico è dietro di lui. Sente la sua presenza, oscura e ancora invisibile.
Lui si muove rapidamente. Raggiunge la costruzione, infilandosi al suo interno con la stessa fiducia con cui metterebbe piede nella sua camera.
All’interno, lo accoglie la quiete composta dei luoghi abban-donati, l’umido abbraccio del rifugio in cui altri uomini, molto prima di lui, avevano atteso l’arrivo del nemico, appoggiati stancamente alle sue solide mura tondeggianti, chiedendosi se ciò che avrebbero scorto al di fuori avrebbe portato loro la morte, la prigionia o la salvezza.
E quando lui si rannicchia per terra, sotto una delle feritoie della fortificazione, prova la stessa sensazione. Il dubbio e l’incertezza di ciò che si annida nell’oscurità, nel silenzio del mondo esterno che sembra tacere in previsione della battaglia più dura.
Gli sembra quasi di percepire l’eco di assordanti colpi di mitragliatrice, grida d’aiuto mescolate ad una voce indistinta, risorta dal ricordo di quella sera d’estate, quando avevano solo tredici anni, e si erano messi a giocare alla guerra.

inviato il 09/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Oh grazie!! Sia allo Staff che agli altri lettori che hanno scelto le mie righe! Sono piccole grandi soddisfazioni che mi riempiono di gioia la giornata!! :-)

Ciao Viviana le tue 10 righe sono state scelte dalla redazione sei nella finale di gennaio. Complimenti!!!

Grazie Natalina!! Sono felice che ti piaccia... In effetti, ero sparita da un po' dal sito perché dopo centinaia di libri letti, ho provato a scriverne uno io stessa. Confesso che scrivo e pubblico dal 2008 con piccole case editrici e concorsi letterari nazionali. Ovviamente, questa mia prima prova con il thriller non sarà all'altezza dei grandi maestri del brivido, ma ci ho provato!!
Nel frattempo, spero di ricominciare presto a mettere altre righe (degli altri!!!)
Un caro saluto... :-)

Viviana ...complimenti!!!

Olive Kitteridge

immagine copertina
Elizabeth Strout
Olive Kitteridge
Tradotto da Silvia Castoldi
FAZI Editore 2009
10 righe da pagina 90:

Tre ore fa,mentre il sole brillava fulgido lungo il prato sul retro della casa,il podologo della cittadina,un uomo di mezza età di nome Chritopher Kitteridge, ha sposato una donna che viene da fuori e si chiama Suzanne.
E' il primo matrimonio per entrambi, e la cerimonia è stata intima e piacevole, con una suonatrice di flauto e vasi di leggiadre rose gialle piazzati dentro e fuori della casa.
Per ora l'educata allegria degli ospiti non dà segno di scemarea Olive Kitteridge,ferma accanto al tavolo da picnic,pensa che sia ormai ora che se ne vadano tutti quanti.

inviato il 06/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Vera !

Guarda la miniserie: é una delle più belle del 2014.

6 GENNAIO 1956 nasce a Portland,Maine,Stati Uniti Elizabeth Strout

Il coperchio del mare

immagine copertina
Banana Yoshimoto
Il coperchio del mare
Tradotto da Alessandro Giovanni Gervini
Canguri Feltrinelli 2004
10 righe da pagina 49:

Molti sono gli eventi incerti in questo mondo, ma per noi sarebbe troppo doloroso pensare costantemente alla cosa. Così gli dèi hanno fatto in modo che i nostri corpi durino soltanto fino a che ci è possibile restare con la testa fra le nuvole, in modo da non dover pensare troppo.
Le nostre menti non sono in grado di comprendere la maniera in cui la compassione e l'indifferenza si equilibrano a vicenda è una faccenda più grossa di noi. Così grande, che l'unica cosa che ci riesce di fare è continuare a nuotare nella quotidianità, a stupirci e ad accettare la realtà che ci troviamo davanti.

inviato il 05/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Le mie 10 righe preferite sono quelle di Norwegian Wood di Murakami Haruki scritte da Emma Aquilanti

Ciao Rebecca, no devi scriverle qui nei commenti non nell'email... Grazie :)

le comunico per mail?

Complimenti Rebecca, sei nella finale di gennaio... :) Ricordati di comunicare le tue 10 righe preferite da oggi a domenica 18 gennaio. Grazie.

Le fiabe del focolare

immagine copertina
Jacob e Wilhelm Grimm
Le fiabe del focolare
Tradotto da Clara Bovero
Giulio Einaudi 1951
10 righe da pagina 114:

LA FANCIULLA SENZA MANI
Un mugnaio era caduto poco a poco in miseria e non aveva più che il suo mulino e, dietro, un grosso melo.
Un giorno, che era andato a far legna nel bosco, gli si avvicinò un vecchio, che non aveva mai visto e gli disse: - Perchè ti affanni a spaccar legna ? Io ti farò ricco, e se mi prometti, quel che c'è dietro il tuo mulino-. " Che altro può essere, se non il mio melo ?" pensò il mugnaio, e disse : - Sì - e s'impegnò per iscritto con lo sconosciuto.
Ma questo risse beffardamente e disse : - Fra tre anni verrò a prendere quel che mi spetta-, e se ne andò.
Quando il mugnaio arrivò a casa, sua moglie gli andò incontro e gli disse : - Dimmi, com'è piovuta in casa nostra quest'improvvisa ricchezza ? Casse e cassoni si son riempiti d'un tratto; la roba nessuno è venuto a portarla, e non so da dove venga.
- Da uno sconosciuto che ho incontrato nel bosco e che mi ha promesso grandi tesori, in cambio, mi sono impegnato per iscritto a cedergli quel che c'è dietro il mulino: possiamo ben dargli il grosso melo !

inviato il 04/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

:D

non mi vergogno a dirvi che oggi mi sono andata a rileggere con piacere queste fiabe e grazie a chi ? alla LIBRIDINOSA che mi ha segnalato la data del compleanno di Grimm

nasceva il 4 gennaio 1785 ad Hannu Germania Jacob Grimm

Una voce di notte

immagine copertina
Andrea Camilleri
Una voce di notte
Sellerio 2012
10 righe da pagina 72:

Nell'ultimi anni, e forsi macari per l'avanzari dell'età, sempri meno arrinisciva a controllari lo sdegno, e la conseguenti rivolta, che gli viniva provocato dall'appoggio, cchiù o meno scoperto, che un certo potiri politico dava, attraverso deputati e senatori collusi, alla mafia. E ora stavano accomenzando a fari 'na serie di liggi che con la legalità non avivano nenti a chiffare. Che paìsi era quello indove un ministro che era stato 'n carrica 'na vota aviva ditto che con la mafia bisogna convivere? Che paìsì era quello indove un senatore, connannato in primo grado per collusione con la mafia, si era riprisintato ed era stato rieletto? Che paìsì era quello indove un deputato regionali, connannato in primo grado per aviri aiutato mafiosi, viniva promosso senatori? Che paìsì era quello indove uno che era stato ministro e presidenti del consiglio 'na gran quantità di vote, aviva avuto riconosciuto in via definitiva, ma prescritto, il reato di collusione con la mafia e continuava a fari il senatore a vita?

inviato il 04/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

Tra le righe postate in settimana scelgo http://scrivi.10righedailibri.it/la-regola-dellequilibrio postate da Francesca Cammisa :) Ciao staff!!

Ciao Sara, sei nella classifica di gennaio, 10 righe scelte da voi utenti... :)

Ciao Emma! E' sempre un piacere passare di qui :)

brava ! mi ero accorta della tua assenza !

Cime tempestose

Brontë Emily
Cime tempestose
Tradotto da G. De Santictis
Acquarelli 2007
10 righe da pagina 9:

.... so di spettri che hanno vagato sulla terra. Resta sempre con me, prendi qualunque forma, fammi impazzire! Ma non lasciarmi in questo abisso, dove non posso trovarti! Oh Dio, è intollerabile! Non posso vivere senza la mia vita! Non posso vivere senza lam ia anima!

inviato il 03/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

:)... A voi...

Grazie ;) abbiamo inserito i dati mancanti :)

Traduttore G. De Santictis
Anno di pubblicazione novembre 2007

Ciao Arianna... Complimenti sei nella classifica di gennaio... 10 righe scelte dalla redazione. :D

Ciao Arianna, anno di pubblicazione? e traduttore... Grazie ;)

TUTTE LE LETTERE

immagine copertina
Marco Tullio Cicerone
TUTTE LE LETTERE
Tradotto da Luigi Rusca
Casa editrice Unedi Milano 1978
10 righe da pagina 59:

AD ATTICO IN EPIRO

Sappi che in questo momento nulla più mi occorre quanto una persona con la quale io possa aprirmi su tutto ciò che mi causa dispiaceri,una persona che mi voglia bene,che mi intenda, con la quale io possa quando le parlo non fingere, non dissimulare, non nascondere nulla.
Mi è lontano un fratello dal cuore aperto e carissimo.
Metello non è una persona, ma "lido",aria, pura solitudine" e tu che tante volte hai confortato con le parole e con il consiglio i miei dispiaceri e le mie angosce, che negli uffici pubblici mi hai sempre voluto alleato e confidente in quelli privati, che suoli prender parte a tutto ciò che dico e che decido, dove sei tu ?
Sono talmente abbandonato da tutti,da non aver requie se non quando posso stare con mia moglie, la figliola e il delizioso Cicerone.

inviato il 03/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

3 gennaio scusate

nasceva oggi ad Arpino 2 gennaio 106 a.c. Marco Tullio Cicerone

S. La nave di Teseo

immagine copertina
J J. Abrams - Doug Dorst
S. La nave di Teseo
Tradotto da E. Budetta
Rizzoli Lizard 2014
10 righe da pagina 146:

Stenfalk ridacchia e batte le mani mentre gli altri inveiscono contro di lui. «Questo» dice «è proprio lo scopo dei falò da bivacco La condivisione di storie. C’è un legame spirituale tra il fuoco e la narrazione.»Stenfalk ridacchia e batte le mani mentre gli altri inveiscono contro di lui. «Questo» dice «è proprio lo scopo dei falò da bivacco. La condivisione di storie. C’è un legame spirituale tra il fuoco e la narrazione.»
S. annuisce. Capisce intuitivamente l’affermazione di Stenfalk: creiamo storie che ci aiutino a dare forma a un mondo caotico, per farci largo tra le iniquità del potere, per accettare la nostra mancanza di controllo sulla natura, sugli altri, su noi stessi. Ma cosa si fa quando non si hanno storie proprie? Quella che S. vorrebbe raccontare - a queste persone, certo, ma ancor più a se stesso – è quella di Sola, ed è una storia di cui non sa quasi niente. Si compone solo di due scene: una nella taverna dell’Antico Quartiere, l’altra nella città di B-, ed è impossibile dire se si collochino all’inizio, a metà o alla fine della storia.

inviato il 02/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

Ciao Vera sei nella classifica di gennaio 10 righe scelte da Voi utenti... :)

Tutti i racconti

immagine copertina
Isaac Asimov
Tutti i racconti
Tradotto da Paola Tomaselli
Mondadori 1991

CHISSA' COME SI DIVERTIVANO

Margie lo scrisse perfino nel suo diario, quella sera.
Sulla pagina che portava la data 17 maggio 2157, scrisse: "Oggi Tommy ha trovato un vero libro". Era un libro antichissimo. Il nonno di Margie aveva detto una volta che, quand'era bambino lui, suo nonno gli aveva detto che c'era stata un'epoca in cui tutte le storie e i racconti erano stampati su carta.
Si voltavano le pagine, che erano gialle e fruscianti, ed era buffissimo leggere parole che se ne stavano ferme invece di muoversi,com'era previsto che facessero su uno schermo, è logico.
E poi,quando si tornava alla pagina precedente, sopra c'erano le stesse parole che loro avevano già letto la prima volta.
-Mamma mia che spreco - disse Timmy - Quando uno è arrivato in fondo al libro, che cosa fa ? Lo butta via,immagino. Il nostro schermo televisivo deve avere avuto un milione di libri, sopra, ed è ancora buono chissà per quanti altri. Chi si sognerebbe di buttarlo via ?

inviato il 02/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Emma :)

le righe che più mi sono piaciute questa settimana sono quelle di Sara Antiglio "Una voce di notte"Andrea Camilleri

Ciao Emma Complimenti, sei nella classifica di Gennaio; 10 righe della settimana.
Complimenti e ricorda di comunicarci le 10 righe che più ti piacciono a partire da oggi lunedì 5 gennaio a domenica 11. Grazie :)

Nato il 2 gennaio

immagine copertina
Isaac Asimov
Nato il 2 gennaio
10 Righe 2015

Buon compleanno Isaac Asimov nato a Petrović il 2 gennaio 1920.
Scrivete 10 righe tratte dai suoi libri.
:)

inviato il 02/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

sono pronta anche per i compleanni di domani , ma posto le righe domani , io ho la LIBRIDINOSA e da questa m'ispiro !

accontentata e prendo nota della data Patti !

Fonte: Libridinosa, agenda letteraria 2015

© 10righedailibri 2012

partner tecnologico