Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Oblion - La Cospirazione

immagine copertina
Valerio Petretto
Oblion - La Cospirazione
CreateSpace Independent Publishing Platform 2014
10 righe da pagina 448:

«C'è qualcosa di strano...qualcosa che non mi
convince, qualcosa nel passaggio mi attrae anche
se non voglio andarci, una forza mi obbliga a
entrare nella galleria fatta di luce...ma io non
voglio, non voglio andare con loro, voglio essere
libero. »
«Va bene Guglielmo, quindi tu sai che se vai con
loro non sarai libero; come fai a saperlo e perché
non sarai libero ?»
«Perché...sono milioni di anni che accade tutto
ciò...sono venuto in questa Creazione, in quest’
Universo, perché è bello e divertente; ci
sono tante cose da fare, da sperimentare, ma Loro
mi obbligano a fare ciò che non voglio, mi usano e
mi riciclano...e questo non va bene. Noi siamo il
Creatore, non possono farci questo. »

inviato il 01/09/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie 10 Righe dai Libri :) felice di essere qui

Grazie Valerio, benvenuto
: )

Per errore ho inserito un numero di pagina sbagliato, la citazione proviene dalla pagina n.23. 448 è il numero totale delel pagine del libro. scusate

Lettere contro la guerra

immagine copertina
Tiziano Terzani
Lettere contro la guerra
Longanesi 2002
10 righe da pagina 120:

Ho pietà di coloro che l'amore di sé
lega alla patria;
la patria è soltanto
un campo di tende in un deserto di sassi.
dice un vecchio canto himalayano citato da Fosco Maraini nel suo "Segreto Tibet".
se anche ci fossero state ,quelle tende non le avrei viste.
Per stare al sicuro l'aereo volava a dieci chilometri di altezza e la terra. ora ocra
ora violetta e grigia ,era come la pelle grinzosa d'un vecchio gigante ; i fiumi le sue
vene. Dinanzi ,come un mare in tempesta che improvvisamente fosse diventato di
ghiaccio ,avevamo la barriera innevata dell'Indu Kush,"l'assassino di indu'",a causa
delle centinaia di migliaia di indiani morti di freddo in quelle montagne mentre
venivano trasportati come schiavi verso l'Asia centrale dai loro conquistatori moghul.

inviato il 26/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Monica,mi piace sempre!!!

Sei stata coinvolta nella lettura di Terzani anche tu in questa fine agosto!!!
Ciao e buon proseguimento di lettura.

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

immagine copertina
Jonas Jonasson
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
Tradotto da Margherita Podestà Heir
Bompiani 2014
10 righe da pagina 7:

Di certo Allan Karlsson avrebbe potuto pensarci prima e, magari, comunicare agli interessati la sua decisione. In effetti non aveva mai riflettuto troppo sulle cose. Ecco perché quell'idea non ebbe neanche il tempo di fissarsi nella sua testa che già aveva aperto la finestra della stanza al pianterreno della casa di riposo di Malmkőping, nel Sőrmland, per poi sgusciare fuori e atterrare nell'aiuola sottostante.
La manovra richiedeva un certo fegato, dal momento che Allan compiva cent'anni proprio quel giorno.

inviato il 25/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Un libro divertente per ridere un po' :)

Incuriosisce parecchio :)

Bellissimo!!!

Il lungo sguardo

immagine copertina
Elizabeth Jane Howard
Il lungo sguardo
Tradotto da Manuela Francescon
Fazi editore 2014
10 righe da pagina 122:

Gli diede la mano. Ebbe allora la precisa intuizione di essere una parte di lui, forse non la parte che avrebbe scelto,ma del resto non era di scelte che si trattava.L'idea (le sembrò sorprendente perchè non le era mai venuta prima di allora) che forse nemmeno lui avrebbe scelto la parte che lei rappresentava,giunse a bilanciare quell'impari intimità.

inviato il 20/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Emma ,il libro da vero amico, ti aspettava sugli scogli...ciao

queste righe sono riduttive per una storia che porta a riflessioni profonde.
Lo consiglio per il piacere di leggere una storia d'amore di tutti i tempi, ma soprattutto perchè dà adito a molte riflessioni.

Io prima di te

immagine copertina
Jojo Moyes
Io prima di te
Tradotto da M. C. Dallavalle
Mondadori 2014
10 righe da pagina 64:

Non mi ero mai resa conto che la musica avesse il potere di liberare quello che tenevi imprigionato dentro di te, trasportandoti in luoghi che nemmeno il compositore aveva immaginato. Lasciava un'impronta nell'aria intorno a te, come se andandotene ti portassi via le sue tracce.

inviato il 17/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Natalina :)

Bentrovata Barbara. ciaociao!

Generazione Liga

immagine copertina
Emanuela Papini
Generazione Liga
Einaudi Super ET 2014
10 righe da pagina 61:

Ma ho imparato che la vita ti mette davanti solo le prove che sei in grado di superare.
Altrimenti, non ti avrebbe lasciata viva.
E ho anche imparato che l'esistenza pone dele domande alle quali la risposta è una sola: quella, l'unica che avrebbe voluto sentire chi hai profondamente amato.
Che se n'è andato nello spazio di un istante, senza lasciarti il tempo di salutare, di chiedere scusa per gli sbagli, di dire tutte le cose che avevi dentro
e non potrai farlo mai più.
E allora le scelte sono la risposta. E dopo anni, capisci che in realtà le cose che avevi dentro e che non hai avuto il tempo di dire alla fine le hai fatte.

inviato il 12/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Natalina in questa estate davvero pesante ho pensato di leggere qualcosa di apparentemente leggero ... Ciao

Monica ...segnalibrone!!!

Il cardellino

immagine copertina
Donna Tartt
Il cardellino
Tradotto da Mirko Zilahi dè Gyurgyokat
Rizzoli 2014
10 righe da pagina 553:

La gente scommetteva , giocava a golf , curava giardini ,comprava
e vendeva azioni ,pregava ,riarredava casa , andava in ansia per le notizie al
telegiornale , si preoccupava per i figli ,spettegolava sui vicini ,studiava
attentamente le recensioni dei ristoranti ,fondava associazioni di beneficenza ,
sosteneva candidati politici, andava a vedere gli US Open ,usciva a cena ,
viaggiava e cercava di distrarsi con ogni sorta di congegno o di accessorio ,
lasciandosi continuamente sommergere da un torrente di informazioni, messaggi
comunicazioni e forme di intrattenimento provenienti da ogni direzione, tutto solo
per tentare di dimenticare: dove eravamo, cosa eravamo. Ma sotto una
luce intensa ,non c'era modo di vedere le cose da una prospettiva confortante.
Tutto era marcio ,dall'inizio alla fine: passavi buona parte del tuo tempo in ufficio

inviato il 11/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina :)

Ciao Emma ,ben tornata !

...sfornavi diligentemente i tuoi due figli e mezzo di media, sorridevi con garbo alla festa del tuo pensionamento e poi finivi a masticare le lenzuola e a strozzarti
con le pesche sciroppate in una casa di riposo. Sarebbe stato meglio non essere mai nati...

Ludus in fabula

immagine copertina
Sandro de Nobile
Ludus in fabula
Tradotto da Presentazione di Rolando D’Alonzo
Edizioni Tabula fati 2014
10 righe da pagina 25:

Ora va meglio. Stiamo insieme, […], insieme, sempre insieme, continuando a tenerci per mano.
Spesso siamo quasi felici, a volte forse lo siamo veramente, perlopiù siamo sereni.
Eppure, ogni tanto, raramente, ma accade, sotto il chiarore di un qualche lampione del parco, o sotto l’intermittenza delle luminarie di Natale, o sotto il sole deflagrante del mare d’estate, sotto una qualche luce, a volte, mi pare di vedere, in fondo ai suoi occhi, un riverbero strano, non un bagliore, come un’ombra, un’ombra che forse sta sempre lì, ma che solo di rado si concede allo sguardo altrui.
È un’ombra triste, fatta di noia e di stanchezza, un’ombra carica di sonno, volutamente abbandonata.
Quell’ombra sembra dire: “Dimenticatemi, lasciatemi stare, lasciatemi dormire, lasciatemi…ˮ come lo diceva quella sera, che il sonno voleva prendersela, che gli occhi volevano chiudersi, che io volli tenerla con me, e non lasciarla andare.
È allora che le stringo la mano più forte, e le racconto una storia.
Una storia che fa ridere.

inviato il 10/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

..ciao Monica :)

"Spesso siamo quasi felici, a volte forse lo siamo veramente, perlopiù siamo sereni ..." condivido con te queste belle righe ciao AtAfE.

dal racconto (che apre la raccolta):
TIPO SHARAZAD…

Arancia Meccanica

immagine copertina
Anthony Burgess
Arancia Meccanica
Einaudi
10 righe da pagina 60:

Andò a finire che mi svegliai piuttosto tardi (quasi le sette e mezzo, erano) e questa fu una vera cretinata, come risultò poi. Come vedete, tutto conta in questo porco mondo. Ci potete giurare che una cosa è sempre causa di un'altra. Ben ben ben. Il mio stereo non era più in funzione con la Gioia e il Vi Abbraccio O Voi Milioni, così qualcuno doveva aver girato la manopola, e non poteva essere stato che pi o emme, dato che li snicchiavo tutt'e due nel soggiorno, e dal tin tin dei piatti e dallo slurp slurp del tè che lappavano capii che si trattava dello stanco pasto dopo la giornata di sgroppo in fabbrica e al magazzino. I poveri vecchi. I pietosi bigi. Indossai la vestaglia, aprii la porta e dissi, a mò d'affezionato figlio unico:
Salve salve salve.

inviato il 07/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie mille!

Benvenuto Franco :)

Il recupero del silenzio

immagine copertina
Mauro Corso
Il recupero del silenzio
Alter Ego
10 righe da pagina 26:

Nella mia città ci sono campi e giardini. Parte della mia città è costruita intorno a essi. Non sono una decorazione, sono la parte principale. Queste aree verdi sono le cose in cui credo. Il problema è che non ho giardinieri al mio servizio. Me ne devo occupare da solo. Se alcune zone sono in pericolo o rischiano di seccarsi, la colpa è solo mia. Sono io a portare la pioggia quando è troppo caldo e il sole quando la neve potrebbe gelare i germogli. Sono ancora io a badare che i viali siano sempre ben frequentati e che non siano usati per realizzare oscuri traffici, magari nelle ore più buie della notte.

inviato il 05/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuto Mauro :)

Bellissima la copertina! (anche il titolo devo dire .....)

Il Druido di Shannara

immagine copertina
Terry Brooks
Il Druido di Shannara
Tradotto da Elena Dezani Trucco e Anna Tamagno Gea
A. MONDADORI 1991
10 righe da pagina 59:

Si fermò quasi subito. Il capitano di guardia che era proprio davanti a lui, riconoscendolo, si mise a urlare.
Morgan cercò di scappare ma i soldati gli piombarono addosso in un attimo. Si difese con tenacia ma non aveva alcuna possibilità. I suoi assalitori lo buttarono a terra, tempestandolo di pugni.
Tutto questo non era previsto, pensò prima che ogni cosa sprofondasse nel buio.

inviato il 04/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

Complimenti :))

Scherzando e ridendo sono arrivato a 1500 righe :)

Il Magico Regno di Landover

immagine copertina
Terry Brooks
Il Magico Regno di Landover
Mondadori

"Non si perde mai nulla, se prima non lo crediamo perduto, Alto Signore.
Ma, se crediamo che si possa salvare, allora forse potrà salvarsi.
Le visioni nate dalla paura danno origine ai nostri fallimenti.
Le visioni nate dalla speranza danno origine ai nostri successi.
Quel che è possibile vive dentro di noi,
e noi abbiamo solo il dovere di scoprirlo.
Sei in grado di dare vita ai sogni che vivono dentro di te, Alto Signore?".

inviato il 31/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Giovanni! :)

Benvenuta, e ottima scelta per le tue prime 10righe, e un piacere trovare altri fan di Terry Brooks :)

Grazie mille! :)

Benvenuta Nicoletta :)

PREMIAZIONE LIBRO INCENTIVO CLASSIFICA MENSILE - Luglio

STAFF 10 RIGHE DAI LIBRI
PREMIAZIONE LIBRO INCENTIVO CLASSIFICA MENSILE - Luglio
LIBRI CLASSIFICA 10 RIGHE 2014

CLASSIFICA SETTIMANALE TOP SEGNALIBRI:
Rachele Farina, Elena Turtle, Sara Antiglio, Suzie Q,
LA VINCITRICE è Rachele Farina con 23 segnalibri.
✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶
CLASSIFICA LIBRI SCELTI DAI FINASTI:
Fra Z, Mauro R, . AtAfE ., Giovanni Pisciottano,
Vince . AtAfE . con 12 segnalibri.
✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶
CLASSSIFICA LIBRI SCELTI DALLA REDAZIONE:
Mariano Sassi, Eleonora Fiorilli, Gwen 1984.
La vincitrice è Eleonora Fiorilli con 12 segnalibri.
✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶ ✶

inviato il 30/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Natalina :)

Per tutto lo Staff, e tutti,felici,e serene vacanze 2014,naty

La fine è il mio inizio

immagine copertina
Tiziano Terzani
La fine è il mio inizio
Longanesi
10 righe da pagina 435:

Ghandi diceva "La mia vita è il mio messaggio".
Quanti lo possono dire? Pochi.
Io non oserei mai. ...
Se mi chiedi alla fine cosa lascio, lascio un libro che forse potrà aiutare qualcuno a vedere il mondo in maniera migliore, a godere di più della propria vita, a vederla in un contesto più grande, come quello che oggi io sento così forte; lascio qualche ricordo in persone come te e la Saskia. .....
Per me il ruolo del padre era quello di uno che seminava ricordi, che seminava esperienze, odori, immagini di bellezza e misure di grandezza che vi avrebbero aiutato. Anche il mio portarvi a giro aveva questo scopo. Non ho mai preteso di essere più che un seminatore di bei ricordi.

inviato il 30/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

E' vero quanto hai scritto Monica,è sempre bello rileggerlo, di nulla sono segnalibri meritevoli,ciaociao

Scusate le diverse dieci righe postate ma Terzani sa far innamorare i suoi lettori anche dieci anni dopo averci salutato. Ps - grazie Natalina per i segnalibri!

Pioggia

immagine copertina
William Somerset Maugham
Pioggia
Adelphi
10 righe da pagina 40:

[...] Non era la pioggerella inglese, che cade gentilmente sulla terra; era una pioggia spietata, in qualche modo terribile; ci sentivi la malignità delle forze primordiali della natura. Non cadeva, fluiva. Era un diluvio celeste, e batteva sul tetto di lamiera con un'insistenza esasperante. Sembrava animata da un'intima rabbia. E a volte ti veniva da urlare perché smettesse, e poi d'un tratto ti sentivi impotente, come se ti si fossero d'improvviso ammollite le ossa, ed eri infelice e scoraggiato. [...]

inviato il 30/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Christian Soddu, traduttore e anno di pubblicazione. Grazie ;)

Rimanendo in tema di questa insolita estate :)
Ciao.

Villette

immagine copertina
Charlotte Brontë
Villette
Tradotto da Simone Caltabellota
Fazi 2013
10 righe da pagina 91:

Certo non possiedo un temperamento artistico; eppure devo avere in me un po' della facoltà dell'artista di assorbire al massimo il piacere del momento, se non altro quando è del tipo a me congeniale. Riuscii a godere di quella giornata, sebbene si viaggiasse lentamente, sebbene facesse freddo, sebbene piovesse. La strada lungo la quale si svolgeva il nostro viaggio era alquanto nuda, pianeggiante e senz'alberi; e canali melmosi scivolavano via ai lati, come serpenti verdi un po' intorbiditi; salici potati in modo regolare orlavano i campi piatti, arati come aiuole in un orto. Anche il cielo era d'un grigio monotono; l'atmosfera stagnante e umida; eppure, in mezzo a queste influenze destinate solo a immalinconire, la mia fantasia sbocciava fresca e il mio cuore si offriva al sole.

inviato il 29/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Poi avevo letto la comunicazione, grazie comunque per l'informazione e buone vacanze :-)

Le Tue dieci righe sono state scelte dalla redazione quindi eri in finale nella classifica di luglio, ma vince chi ha più segnalibri... La vincitrice ne ha 12...

Grazie Staff :) devo fare qualcosa o semplicemente aspettare?

Ciao Gwen 1984 le tue dieci righe sono state scelte dalla redazione, sei in finale.

Grazie Naty :-) mi ricordo che tu lo stavi leggendo qualche mese fa... Per me le sorelle BRONTË sono una garanzia ;-) baci e buone letture

La libreria del Buon Romanzo

Laurence Cossé
La libreria del Buon Romanzo
e/o tascabili
10 righe da pagina 269:

Vogliamo libri splendidi che ci tuffino nello splendore del reale e li' ci tengano avvinti;libri che ci provino come l'amore sia all'opera nel mondo accanto al male e totalmente contro di lui, anche se talvolta non si capisce, e che lo sia sempre, tanto quanto il dolore lacererà' sempre i nostri cuori. Vogliamo buoni romanzi.
Vogliamo libri che non ignorino niente della tragedia ama, niente delle meraviglie quotidiane, libri che ci facciano tornare l'aria nei polmoni.
E se anche ne uscisse uno ogni dieci,...

inviato il 28/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie! Buona lettura a tutti!

Scelgo queste righe x il libro incentivo .buona lettura

la signora rosetta

immagine copertina
tiziana sferruggia
la signora rosetta
Atmosphere Libri 2014

L'uomo con la sigaretta accesa fra le tumide labbra rosse sormontate da baffoni a manubrio, scurissimo di pelle, con i neri capelli ricci domati da una brillantina oleosa la guardava senza imbarazzo.
sfrontato inanellava cerchi concentrici di fumo e li spingeva verso l' alto.
grandi neri occhi di carbone sfavillavano e cercavano quelli della donna rigida algida e bionda. Fece un cenno appena percettibile con la grossa testa e allungò le spesse labbra simulando un bacio

UNA DONNA SONO UNA DONNA SONO UNA DONNA SONO

inviato il 28/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Potete leggere le prime 30 pagine del libro "La signora Rosetta Ovvero la felicità provvisoria" qui http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/signora-rosetta-ovvero-felici... :)

Benvenuto Antonino :)

Diario di un curato di campagna

immagine copertina
Georges Bernanos
Diario di un curato di campagna
Tradotto da Adriano Grande
Oscar Mondadori 1994
10 righe da pagina 106:

Un filosofo assiso nella propria biblioteca avrà naturalmente in proposito un'opinione
diversa da quella d'un prete e soprattutto d'un prete di campagna .
C redo che ci sian pochi confessori i quali a lungo andare non sentano la schiacciante
monotonia di codeste confessioni :una specie di vertigine; e, meno ancora che per
quello che ascoltano ,per ciò che indovinano attraverso il piccolo numero
delle parole ,sempre le stesse ,la cui scempiaggine soffoca quando si leggono ,
ma che sussurrate nel silenzio e nell'ombra ,brulicano come vermi ,con l'odore
del sepolcro .
Ci ossessiona allora l'immagine di questa piaga sempre aperta da cui cola la sostanza
della nostra miserabile specie .
Di quale sforzo sarebbe stato capace il cervello dell'uomo, se la mosca avvelenata
non vi avesse deposto la sua larva !

inviato il 28/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Anch'io ,l'ho letto anni fa,perduto, ed ora ,mi è stato regalato, lo sto rileggendo...ciaociao

Ho letto questo libro tant ianni fa,ma lo rileggere icon piacere!

Per dieci minuti

immagine copertina
Chiara Gamberale
Per dieci minuti
Feltrinelli 2011
10 righe da pagina 139:

... li guardo addormentarsi sul
bracciolo del divano, accendersi una sigaretta.
Nessuno di loro è Mio Marito.
Ma sono tutti qui. A fare Natale. Con me.
E sono ottantanove.
Sono tanti.
Tantissimi, sono.
E?
Da quando la mia vita è vuota non mi ero accorta che fosse così piena.

inviato il 26/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

2011... :)

Ciao Arianna, anno di pubblicazione del libro? :)

© 10righedailibri 2012

partner tecnologico