Arrivederci ragazzi

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Louis Malle
Arrivederci ragazzi
Tradotto da Ave Gagliardi
Bruno Mondadori 2007
10 righe da pagina 124:

All'improvviso in mezzo a noi si leva una voce, nitida, vibrante, coraggiosa: “Arrivederci padre Jean!” Molte altre voci riprendono il saluto[.]: “Arrivederci, padre!” Padre Jean si gira verso di noi con un sorriso: “Arrivederci, ragazzi!”[.]Sembra che dica: “A presto!” come per un breve distacco. Ma la sua figura[.]si frantuma di fronte ai miei occhi velati di lacrime. Attraverso il sottile cristallo di quelle lacrime ora colgo l’immagine di Jean che esista un attimo al limite del cancello, si volta, mi cerca tra i compagni.[.]alzo la mano in un timido cenno di saluto. Jean è fermo e i nostri sguardi si incontrano per l'ultima volta.[.]Resto a fissare il vuoto dove poco dove poco prima c’era il mio amico. La voce di padre Jean mi accompagna ancora, lontana e smorzata, come un’eco amara: “Arrivederci ragazzi!”

inviato il 21/05/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Louis Malle (Thumeries 1932 – Beverly Hills 1995), regista e scrittore francese.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy