Ave Mary

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Michela Murgia
Ave Mary
Tradotto da /
Einaudi 2011
10 righe da pagina 124:

Nel Novembre del 2008 in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne,le onlus Telefono donna,in quanto associazione che si occupa di supportare le vittime,commissionò una campagna pubblicitaria che fece molto discutere.Il manifesto raffigurava una donna quasi nuda distesa su un letto con le braccia allargate,i palmi stesi e i piedi incrociati nella tradizionale posizione del Crocifisso.il corpo della donna era esanime,magrissimo e statico,e non era sessualmete provocante:le forme del seno erano così scarne che se non avesse avuto i capelli lunghi la si sarebbe potuta scambiare per un ragazzo. Sui fianchi aveva lo stesso panno proprio candido dell'iconografia tradizionale che copre l'inguine di Gesu' in croce,e proprio sul panno era sovraimpressa la domanda:"Chi paga per i peccati dell'uomo?"

inviato il 17/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Davvero!!!

O.K. impressionante.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy