Benjamin Tammuz

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Il Minotauro
Benjamin Tammuz
e/o 2004
10 righe da pagina 119:

Alla fine delle vacanze estive, Aleksandr si recò da Lea e le disse che sarebbe andato a studiare in una scuola di agraria. Il medico della madre aveva detto che per lui sarebbe stato meglio. La ragazza non ne fu stupita, poiché tutto il villaggiosapeva già che il figlio di Abramov sarebbe partito e che sua madre era pazza. Lei gli porse le mani, quasi a supplicarlo di prenderle tra le sue; ma Aleksandr rimase seduto ritto sulla sedia a guardarla neglio occhi. "Io ti aspetterò" disse Lea. "Anche se fosse per l'eternità". "Per l'eternità?" disse Aleksandr, e non era chiaro se la stesse canzonando o stesse riflettendo tra sé. "Non esiste l'eternità. Tutto dura molto meno".

inviato il 19/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Notte Alessandra... ora lo sistemiamo :))

sono talmente stanca che ho invertito titolo ed autore. spero si capisca. notte

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy