Capricci del destino

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Karen Blixen
Capricci del destino
Tradotto da Paola Ojetti
Feltrinelli 2005
10 righe da pagina 34:

Il pranzo di Babette
Quando il folletto dai capelli rossi ch'era al servizio di Babette aprì la porta della stanza da pranzo ,e gli ospiti ne varcarono la soglia lentamente,questi non si tennero più per mano ,e rimasero in silenzio .Ma era un dolce silenzio,perché in ispirito essi si tenevano ancora per mano,cantando.
Babette aveva messo una fila di candele in mezzo alla tavola,e quelle fiammelle brillavano contro le giacche e le vesti nere,e contro l'unica uniforme scarlatta,e si riflettevano nei chiari occhi umidi.Il generale Loewenhielm vide il volto di Martina alla luce delle candele,come lo aveva veduto trent'anni prima,quando i due si erano lasciati.Quali tracce avevano mai potuto lasciarvi trent'anni di vita a Berlevag?i capelli d'oro erano adesso striati d'argento,il viso tanto simile a un fiore adagio adagio si era fatto di alabastro.Ma quanto serena era quella fronte e quanto pacato e fiducioso quello sguardo,quanto pura e dolce la bocca,come se mai parole avventate fossero uscite da quelle labbra.Quando tutti si fossero seduti ,i membri anziani della Congregazione ...

inviato il 05/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Karen Blixen(Dinesen) nata a Rungstad -Horsholm -Danimarca , il 17 aprile 1885- Deceduta il 7 settembre 1962 -La sua vita a fasi drammatica è stata magistralmente ricostruita da Judith Turman-

Quante volte ,il libro è definito ...Un viaggio;l'estate ricca di suoni e frastuoni e calura..mi hanno aiutato ad allontanarmi,per ritrovare un mondo particolare ,chiuso ,grigio ,freddo ,nello stesso tempo raccolto ,in un momento conviviale e speciale.Un viaggio gratificante per lo spirito...

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy