Controvento

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Aura Conte
Controvento
Edizioni il pavone 2013

Correva l’anno 1672. Il sole quella mattina illuminava l’antica Messana, capitale della Sicilia; al porto il tumultuoso vociferare dei nobili irruppe nel lavoro dei pescatori e dei commercianti di seta, intenti nello scambio del loro artigianato. La situazione economica cittadina da molti anni era piombata in una profonda crisi a causa delle lotte di potere tra i Malvizzi, ovvero i sostenitori di un governo fatto dal popolo e con cui in apparenza si schierò anche lo Stratigoto della città, e i Merli, parte della classe nobile e senatoriale, a cui venivano imputate varie colpe, compresa quella di utilizzare le finanze pubbliche per accrescere il loro potere grazie al lavoro dei cittadini, ma sebbene la situazione fosse al limite, specialmente a livello agricolo, una parvenza di pace aleggiava sulla città come un lenzuolo che copriva un cadavere da occhi indiscreti.

inviato il 12/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuta Germana :)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy