Desiderio eterno

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Larissa Ione
Desiderio eterno
Leggereditore
10 righe da pagina 233:

Era lui. Riusciva a sentirlo. L'essere che l'aveva trasformata in un licantropo, il mostro da cui non era riuscita a scappare.
Era lì.
La curva tra il collo e la spalla di Runa, lì dove l'aveva morsa, bruciava come se i suoi denti fossero ancora seppelliti nella carne. Il corpo della donna si tese, vibrando di un oscuro e seducente potere. Un alone come di malvagità le affiorò sulla superficie della pelle, dandole il voltastomaco nonostante la scossa elettrica provocata dall'adrenalina. Aveva letto che la relazione tra il sire e i suoi Therionidrysi era potente e malvagia.
Sentiva che era vero in ogni cellula.

inviato il 19/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy