Diario clandestino

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Giovannino Guareschi
Diario clandestino
Biblioteca universale Rizzoli BUR 1982
10 righe da pagina 46:

Signora Germania, tu ti inquieti con me, ma è inutile. Perché il giorno in cui, presa dall'ira farai baccano con qualcuna delle tue mille macchine e mi distenderai sulla terra, vedrai che dal mio corpo immobile si alzerà un altro me stesso, più bello del primo. E non potrai mettergli un piastrino al collo perché volerà via , oltre il reticolato, e chi s'è visto s'è visto.
L'uomo è fatto così, signora Germania: di fuori è una faccenda molto facile da comandare, ma dentro ce n'è un altro e lo comanda soltanto il Padre Eterno.
E questa è la fregatura per te, signora Germania.

inviato il 25/07/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Prova a caricare una foto o immagine per il tuo profillo così sparisce l'omino nero : )

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy