Due vendette

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Meir Shalev
Due vendette
Tradotto da Elena Loewenthal
Bompiani 2014
10 righe da pagina 36:

Scrivo perché conosco storie che è meglio scrivere che raccontare, perché non è bello sentirne le parole dentro la bocca. Invece di pungere sulla lingua come scorpioni e processionarie, meglio che striscino sulla carta e ci schizzino sopra i loro veleni. Ma c’è una ragione in più per scrivere, e cioè che per un lungo periodo non avevo nessuno con cui parlare. Anche per questo non ho ancora chiuso la bocca da quando sei entrata qui. A dire il vero avevo cominciato con dei racconti per bambini. Quando Neta, mio figlio, aveva due anni, voleva sempre che gli leggessi dei libri. Ben presto mi sono accorta che modificavo le storie leggendogliele, che le miglioravo, e così ho capito che potevo scrivere non meno bene di quei geni che le avevano firmate,e ho cominciato a scrivermele da me.

inviato il 30/09/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Meir Shalev, Nahalal (Israele), 29 luglio 1948

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy