Evelyn Starr. Il diario delle due lune.

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Francesco Falconi - Luca Azzolini
Evelyn Starr. Il diario delle due lune.
EDIZIONI PIEMME 2011
10 righe da pagina 115:

- Nooo! - gridò Evelyn. Poi un rumore secco. L'impatto fu improvviso e spaventoso, uno schianto tremendo che riempì il silenzio e strappò a Evelyn un gemito. Crollò a terra, esausta e senza fiato, mentre il serpente si sfaldava in riccioli di fumo disperdendosi nell'aria. Con la coda dell'occhio Evelyn vide una sagoma scura frapporsi tra lei e le creature che continuavano a emergere dalla nebbia. - Stai giù - le disse una voce maschile, profonda e rassicurante. Evelyn annui terrorizzata, poi alzò la testa.- Nooo! - gridò Evelyn. Poi un rumore secco.- Nooo! - gridò Evelyn. Poi un rumore secco. L'impatto fu improvviso e spaventoso, uno schianto tremendo che riempì il silenzio e strappò a Evelyn un gemito. Crollò a terra, esausta e senza fiato, mentre il serpente si sfaldava in riccioli di fumo disperdendosi nell'aria. Con la coda dell'occhio Evelyn vide una sagoma scura frapporsi tra lei e le creature che continuavano a emergere dalla nebbia. - Stai giù - le disse una voce maschile, profonda e rassicurante. Evelyn annui terrorizzata, poi alzò la testa.- Nooo! - gridò Evelyn. Poi

inviato il 07/11/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Con 16 segnalibri ti sei aggiudicata il Libro incentivo!

Scuse accettate Andrea e, per quanto mi riguarda, incidente chiuso.

Tutti i commenti sono benvenuti per quanto mi riguarda, ringrazio comunque Cristina per essere intervenuta in sua e mia difesa, e Mel Va che ho più volte votato, per il loro intervento. Io non faccio caso alla valanga di voti che arrivano sugli altri, perchè penso che chi ha votato gradiva quelle 10 righe, non mi è mai passato per la mente di andare a controllare se quelle persone votano solo una o più persone, per il semplice fatto che io sono in buona fede e quindi non mi permetto di dubitare degli altri. Però il mondo è bello perchè è vario, quindi benvengano anche le osservazioni degli altri, è solo che non capisco gli attachi immotivati, è vero che ho degli amici un pò assolutisti per quanto riguarda i segnalibri, ma non penso sia colpa mia, non ho mai detto a nessuno di loro di votare solo me, e non mi permetterei di farlo. Comunque preferisco pensare che le persone che partecipano a 10 righe siano tutte VERE, e nonostante i vostri dubbi, secondo me lo sono.

Dato che i commenti sono pubblici, posso "dire" la mia? Senza voler in alcun modo mettere in dubbio la buona fede di Alessandra, che pur non avendo il piacere di conoscere direttamente, reputo a sufficienza "sopra le righe"(eufemismo da ricordare!!!!) quanto me(:)) devo ammettere che in qualche occasione ( anche in righe postate da altri) anch'io ho storto un po' il naso in merito ad una valanga improvvisa di segnalibri arrivati come dire dal nulla. E questo non perché postando le righe io miri al libro( non continuerei a farlo da più di 1 anno essendo tra i primi utenti del sito), ma perchè semplicemente il mio puro, assoluto e indiscusso amore per i libri vorrebbe che libri ed autori fossero promotori di se stessi, senza alcun intervento, seppur lecito, da parte di chi posta. E credo che lo stesso spirito muovesse Andrea, più che una sterile ambizione a vincere un libro...
Scusate l'intromissione...

(mi riferisco, ovviamente, a Cristina de Brand)

A te - ripeto, a te - devo chiedere scusa. Ti chiedo scusa.

Caro Andrea Aloi
Spero che il tuo voto di silenzio non sia definitivo dal momento che, avendomi citata, credo di aver diritto ad una risposta. In uno dei tuoi primi commenti scrivi “(fantastico!)” dopo il mio nome. Posso chiederti cosa intendi con quel “fantastico”?
Inoltre, voglio farti presente che nella tua risposta a Emanuela scrivi una grandissima falsità “…hai cristallizzato la tua attenzione e rivolto i tuoi segnalibri (guarda caso) esclusivamente alle 10 righe pubblicate dalla tua "amica" (esattamente come TUTTI gli altri "amici" della medesima "donna segnalibri")… “. Be’, considerato che sono una delle amiche della fantastica (perdona se ti rubo il termine) donna segnalibri, sono anche la dimostrazione che ciò non è vero, visto che, almeno una volta, non ho segnalibrato le righe di Alessandra (quando non mi piacevano) bensì altre. Oltretutto, svariate volte ho segnalibrato le 10 righe di altri concorrenti e voglio sperare che una semplice ricerca nel sito sia sufficiente a confermare quanto affermo.
Non intendo approfondire i motivi del tuo dente avvelenato, ma una cosa è certa: se hai cannato in pieno con me, è più che probabile tu l’abbia fatto anche con tanti altri di quei “tutti” !
Concordo con Emanuela quando scrive “Alessandra pubblica le sue 10 righe, le sponsorizza allo sfinimento perché crede davvero in quel libro e vuole che abbia successo (non lo fa per il libro in omaggio, ma per il libro in generale)” ed io le sono estremamente grata per aver creduto nel mio.
Ora vado a segnalibrare le 10 righe di questa settimana, scusandomi qualora le tue non siamo tra le mie preferite e garantendoti il segnalibro se ne posterai di mio gradimento.

Adesso invece mi permetto d'intervenire io. Intanto non capisco se ti da più fastidio che ho degli amici che votano solo me, o che prendo più segnalibri di te. Inoltre, non mi abbasso nemmeno a ribattere alle tue insinuazioni, perchè per quanto mi riguarda l'invidia è una brutta bestia che fa dire cose che non sono. E infine, tu mi ricordi troppo qualcuno, che evito di nominare, che qui su 10 righe ha fatto solo dei danni facendo questo tipo d'insinuazioni. Ricordati che comunque tu la veda questo è solo un gioco, e non conta chi arriva primo come postatore delle 10 righe, ma il libro che si sta votando e quindi la lettura. Perchè questo é un sito di lettori per i lettori, cosa che sembra tu non abbia ancora capito, serve per divulgare la lettura non per vincere il nobel del più segnalibrato dell'anno, e se avevi capito questo, ti sbagliavi. Quì su 10 righe vince solo la campagna letturale, e per me, e per chi come me ci crede, è la cosa più bella.

(P.S. Comunque, ti consiglio anche di riprendere in mano un bel testo di grammatica e studiare l'uso del condizionale. Ed ora mi taccio davvero, definitivamente)

Cara "Emanuela Negri" (però, che fantasia!), che, finora, hai pubblicato ZERO righe e hai cristallizzato la tua attenzione e rivolto i tuoi segnalibri (guarda caso) esclusivamente alle 10 righe pubblicate dalla tua "amica" (esattamente come TUTTI gli altri "amici" della medesima "donna segnalibri"), ma tu "ci sei" o "ci fai"? Ripeto, fatti curare. E, per quanto mi riguarda, lascio cadere sulla questione un velo pietoso e mi riprometto di non replicare ulteriormente. Anche di fronte alla peggiore delle provocazioni (al buon senso ed all'intelligenza delle persone, ovviamente). Buona notte.

Grazie Andrea, per fortuna non dormivo quando Alessandra si è casualmente ricordata alle 00:46 di chiedermi il segnalibro. Ma non preoccuparti, lei non ha bisogno di curarsi, é sana di mente che tu ci creda o no, ed è bella così, perchè è pazzerella e spontanea come una giornata di primavera, insomma è vera. I segnalibri li metterei anche se non me li chiedesse, per il solo fatto che lei ci crede davvero in quello che fà. quando pubblica le sue 10 righe le sponsorizza allo sfinimento perchè lei ci crede davvero in quel libro e vuole che abbia il successo che merita, ecco perchè è la più segnalibrata perchè non lo fà per il libro in omaggio, ma per il libro in generale, e chi ama leggere come me sa cosa intendo dire. ALESSANDRA NUMBER ONE FOREVER

Ah ah ... Te lo metto subito, il segnalibro! (consiglio spassionato: fatti curare!)

Ahhhhh, adesso so chi devo ringraziare per essere stato svegliato nel cuore della notte da quella scalmanata della mia amica, grazie Andrea Loi...ma stai pure tranquillo che se non gliel'avresti ricordato tu, prima di domenica ci avrebbe pensato lei a fare un giro di telefonate. Forse non sai con chi hai a che fare. Bene, preparati, noi la chiamiamo LA DONNA SEGNALIBRI, indovina tu il perchè.

Tanto per rispondere allo scopritore di cose strane Andrea Aloi, quelli da te citati sono tutti miei amici, che se non votano di loro spontaneità, vengono praticamente obbligati dalla sottoscritta a farlo, anzi adesso che mi hai fatto notare che mancano i loro voti, mi attacco al telefono e li disturbo tutti finchè non mi danno i loro segnalibri. Anzi, a proposito, hai scritto:- aggiungo segnalibro -, ma non l'hai fatto, quindi...

aggiungo segnalibro

aggiungo segnalibro! :-)

che divertimento!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ah ah .... Allora, mancano i segnalibri di: Antonio Rossi, Giuliana Orione, Emanuela Negri, Pietro Paladino, Claudia Onofri, Gianluca Righi, Italo Carrara, Cristina De Brand (fantastico!), Valentina Denti e Francesco Barbi (ma le vie del Signore, tuttavia, sono infinite ... ahahahahha)

quante cose strane si vedono ... :-)

rieccola! :)))

Aleee! Vinci il libro incentivo : )

Non potevo evitare di pubblicare le mie 10righe di questo originalissimo libro che consiglio a tutti di leggere non solo al pubblico più giovane, perchè Evelyn é come me...non ha età!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy