Fontamara

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Ignazio Silone
Fontamara
Oscar Mondadori 1985
10 righe da pagina 189:

Quando c'è la fame, i cafoni hanno sempre avuto un solo scampo: divorarsi fra loro. A Fontamara non c'erano più due famiglie che si parlassero in pace. Bastavano i pretesti più futili per scatenare violente liti. Le liti cominciavano durante il giorno tra le donne e i ragazzi e si riaccendevano alla sera, al ritorno degli uomini. Una volta si trattava di un po' di lievito prestato e non reso, un'altra volta d'un mattone, oppure d'un barile, oppure d'un pezzo di lamiera, oppure d'un pezzo di legno, oppure d'una gallina, oppure d'un po' di paglia. Quando c'è la miseria, i motivi per litigare si presentano dodici volte al giorno. Ma per noi il motivo dei motivi restava sempre l'acqua del ruscello.

inviato il 25/05/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy