Francois Truffaut. L'enfant du cinema

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
A cura di Gabriele Rizza
Francois Truffaut. L'enfant du cinema
Edizioni Clichy 2015
10 righe da pagina 63:

Effettivamente, metto il cinema in concorrenza con la vita: mi e' stato più volte rimproverato di preferire il cinema alla vita reale e devo ammettere che, anche adulto, mi e' difficile cambiare, mi e' difficile vedere le cose con occhi diversi. Sono convinto che il cinema rappresenti un miglioramento rispetto alla vita perche' il cinema e' straordinario; pensate al potere di cui si dispone quando si gira un film, di organizzare tutta una vita, tutta una vita a nostro piacimento, senza «ingorghi», una vita intensa... Io penso che il potere del regista sia estremamente affascinante. E' come la continuazione dei giochi dell'infanzia: il bambino che gioca nella stanza in fondo, che non deve fare rumore, che costruisce, che so, una piccola caserma di pompieri con delle automobiline... Orson Welles, quando furba Citizen Kane, ebbe a dire a proposito del cinema: «E' il più bel giocattolo elettrico che possa offrirsi a un adulto».

inviato il 28/12/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie! :)

Ciao Vera, tue 10 righe sono andate nella classifica 10righe scelte dalla redazione di gennaio. :-)

28 dicembre 2015, 120 anni di cinema.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy