Furore

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
John Steinbeck
Furore
Tradotto da Carlo Coardi
Bompiani 1939
10 righe da pagina 432:

Tra i cespugli la vita, paralizzata al suo passaggio, non tardò a rianimarsi; i topi di campagna ripresero a strisciare sulle foglie secche; una moffetta, goffa ma disinvolta, passò sul sentiero lasciando dietro di sé il suo caratteristico odore di muschio. Poi un venticello spirò delicatamente tra i salici, come per saggiarne il fogliame, provocando una pioggiolina di foglie dorate. Un colpo di vento più forte sospinse nel cielo un nuvolone nero che velò le stelle e lasciò cadere grosse gocce di pioggia; poi passò oltre, portandosi via la nuvola, che svelò di nuovo le stelle. La mamma sentì un brivido di freddo, e distinse lontano, le acute note penetranti di un violino che cercava un’arietta.

inviato il 10/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy