Ghiaccio-nove

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Kurt Vonnegut
Ghiaccio-nove
Tradotto da Delfina Vezzoli
Universale Economica Feltrinelli 1963
10 righe da pagina 176:

"Non posso fare a meno di pensare a che scossa potente riceverebbe la gente se, di punto in bianco, non ci fossero più nuovi libri, nuove commedie, nuove opere storiche, nuove poesie..."
"E sarebbe fiero quando la gente incominciasse a morire come mosche?" gli chiesi.
"morirebbero più come cani rabbiosi, credo - ringhiando e azzannandosi tra loro e mordendosi la coda."
Mi rivolsi a Castle il vecchio. "Signore, come muore un uomo quando viene privato della consolazione della letteratura?"
"In uno o due modi," disse lui, " per pietrificazione del cuore o per atrofia del sistema nervoso."
"Entrambi poco piacevoli, immagino" azzardai.
"Per niente piacevoli" disse Castle il vecchio. "Per l' amor di Dio, vi prego, continuate a scrivere, tutti e due!"

inviato il 21/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy