Gli ultimi giorni di Pompei

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Silvia Battistelli
Gli ultimi giorni di Pompei
Tascabili La Spiga 2007
10 righe da pagina 7:

Spesso si assopiva dolcemente. Fu in uno di quei momenti che un piccolo grido lo risvegliò.
Si guardò intorno e proprio sotto di lui, dove gli scogli erano più fitti, vide una ragazza dibattersi tra frange di spume. Quando emerse dall'acqua con la fanciulla tra le braccia, provò sensazioni sconosciute. Quando la distese sulla lingua di ciottoli e rena e le sfregò il petto per farla riprendere, fu preso da tremore davanti a tanta delicata bellezza: era fragile come una canna, infantile come il latte, dolce come la saliva e salata come le lacrime. Quando le scostò i capelli bagnati dalla fronte, le parlò piano con parole nuove.

inviato il 08/04/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy