Guerra e pace

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Lev Tolstoj
Guerra e pace
Arnoldo Mondadori

L'istante in cui Nikolàj vide, in quel borro, i cani che si dimenavano addosso al lupo, e il pelame grigiastro del lupo sotto di loro, la sua zampa posteriore protesa, e la testa spaventata e ansimante, con le orecchie abbassate (Karàj lo teneva per la gola), l'istante in cui vide tutto ciò fu l'istante più felice della sua vita.... Il lupo sbattè i denti (Karàj non gli serrava più la gola), dette un balzo con le zampe posteriori, ormai fuori dal borro, e, abbassata la coda, corse di nuovo in avanti, allontananandosi dai cani. Karàj con il pelo irto, e probabilmente ammaccato e ferito, si tirò fuori a fatica dl borro. "Dio mio! Perchè? ..." gridò Nikolàj disperato.

inviato il 19/06/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Condivido.Scelta azzeccatissima..Anche io lo amo molto ed è uno di quei libri le cui " riletture" non finiranno mai..

Sai che ti dico? Mi hai fatto venir voglia di rileggerlo anch'io, magari dopo l'estate: non so perchè ma per me lo vedo indicato per la stagione autunnale:)

Grazie! Sto rileggendo Guerra e Pace, centellinandolo per far durare il piacere, i capitoli dedicati alla caccia sono strepitosi...

Carolina, hai proprio iniziato alla grande! Complimenti per la scelta:)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy