Ho sognato la cioccolata per anni

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Trudi Birger
Ho sognato la cioccolata per anni
Tradotto da Maria Luisa Cesa Bianchi
Piemme 2000
10 righe da pagina 13:

Era una mattina soleggiata del luglio 1944. Eravamo rimasti chiusi nei carri ferroviari per tre giorni, senza quasi niente da mangiare. Ma nonostante la fame, la fatica e la paura, nonostante l'umiliazione di essere stata spogliata, di avere un numero tatuato sul braccio, nonostante il terrore causato dalle kapò in divisa, con gli scudisci che sibilavano minacciosamente al loro fianco, il sole e l'aria fresca mi infusero un po' di energia. Ero una ragazzina di sedici anni, magra e fisicamente immatura, ma possedevo ancora, chissà come, una riserva di prorompente vitalità.

inviato il 27/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

...le dieci righe della settimana che più mi piacciono sono quelle di Cristina Fanni tratte da "La profezia della curandera"!

Grazie mille!Sono proprio contenta...buone letture a tutti!

Ciao Martina, hai vinto il libro incentivo nella classifica 10 righe più segnalibrate del mese di Gennaio... Complimenti!!!! Inviaci il tuo indirizzo a
libroincentivo@10righedailibri.it
RICORDATI DI COMUNICARCI LE DIECI RIGHE CHE PIù TI PIACCIONO, PARTENDO DA OGGI 2 FEBBRAIO A DOMENICA 08 FEBBRAIO

Purtroppo non c'è un modo semplice e indolore di spiegare l'Olocausto ai bambini, ma se ci fosse...sarebbe questo libro! Assolutamente consigliato...

righe "speciali" , veramente da non dimenticare e quel titolo del libro mitiga in un certo senso la tristezza del testo.

Per non dimenticare, per ricordare...affinchè non accada più!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy