Hotel Bella Vista

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Colette
Hotel Bella Vista
Tradotto da Miro Silvera e Anna Morpurgo
La Tartaruga 2012
10 righe da pagina 16:

Mi ricordo che sbattei le palpebre strapazzata, da una gessosa luce di marzo, da un cielo percorso da grandi arabeschi bianchi, e che il mistral scoteva tutte le porte di nei loro infissi. Sotto al tavolo faceva freddo, ma sul preventivo tagliuzzato da cifre rosse, da punteggiature nere e da circoli fatti con la matita blu, un raggio di sole mi bruciava il dorso della mano. Mi sorpresi a pensare che una tiepida da pioggia è, di primavera, più che piacevole nell’Ile-de-France, e che un appartamento parigino, ben chiuso, scaldato, costellato qua e là di lampade dal cappello di pergamena, non conosce proprio rivali…

inviato il 28/06/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy