I capolavori di Kahlil Gibran

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Kahlil Gibran
I capolavori di Kahlil Gibran
Tradotto da Piera Oppezzo e Nicola Crocetti
Mondadori 2005
10 righe da pagina 392:

THE SHADOW

Upon a June day the grass said to the shadow of an elm tree, "You move to right and left overoften, and you disturb my peace":
And the shadow answered and said, "Not I, not I. Lookk skyward. There is a tree that moves in the wind to the east and to the west,between the sun and the earth.".
And the grass looked up, and for the first time beheld the tree.
And it said in his heart, "Why, behold, there is a larger grass than myself".
And the grass was silent.

inviato il 05/12/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

L'Ombra
Era un giorno di giugno ;disse l'erba all'ombra di un olmo :" Ti sposti da destra a sinistra troppo spesso, e disturbi la mia quiete".
E l'ombra rispose e disse : " Non sono io, non sono io. Guarda verso il cielo. C'è un albero che si muove al vento verso est e verso ovest, tra il sole e la terra".
E l'erba guardò in alto, e per la prima volta vide l'albero.
E disse in cuor suo: "Guarda un pò,c'è un'erba più grande di me".
E tacque.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy