I Decaduti

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Giuseppe Aletti
I Decaduti
Aletti 2015
10 righe da pagina 22:

Orno la notte
di vecchi pensieri.
Come leggiadra estate
fingo di godere,
in un'ombra solitaria.
Valico strade deserte,
e assaporo, nel ricordo,
le ore.
Evanescenza del mio essere
in un tramonto
senza mete.
Dicesti amore,
trovai morte.
Visitati luoghi
i ricordi.
Lune attraverseranno
sentimenti,
in attesa di mani.
Ancora ti cercherò
nei taciuti sguardi
di gente attraversata,
stanca, in passi
sempre uguali.
Declinerò il tempo
per un nuovo tramonto.
Ogni cosa sarà,
perché è ricordo.

inviato il 25/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Giuseppe Aletti (Taranto 1970), scrittore, critico letterario ed editore italiano.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy