I falò dell'autunno

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Irène Némirosvky
I falò dell'autunno
Adelphi
10 righe da pagina 1:

Sulla tavola c’era un mazzo di violette fresche, una brocca gialla a becco d’anatra che si apriva con un piccolo schiocco per lasciar colare l’acqua, una saliera di vetro rosa con l’iscrizione “Ricordo dell’Esposizione universale. 1900″ (dopo dodici anni le lettere erano sbiadite e mezzo cancellate). C’era un enorme pane dorato, il vino e il piatto forte – una magnifica fricassea di vitello, ogni tenero pezzetto rannicchiato pudicamente sotto la salsa vellutata, i giovani funghi profumati e le patate rosolate. Nessun antipasto, nessuno stuzzichino: il cibo è una cosa seria. A tavola, dai Brun, si attaccava subito con la portata principale…

inviato il 03/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy