I Goonies

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
James Kahn
I Goonies
Tradotto da Tullio Dobner
Salani 2017
10 righe da pagina 50:

Andai in un angolo, vicino al lucernario, dove c’era una catasta di vecchie fotografie e disegni incorniciati. Cominciai a passarli in rassegna. Sopra di me c’era una piccola fessura nel vetro del lucernario. In quel momento non stava piovendo, ma il vento si era levato forte e mi soffiava in faccia. Quel fantastico vento d’ottobre e all’improvviso, nel bel mezzo della situazione, con me fermo lì sotto a quello strano cielo verdeviola tra tutte queste anticaglie, in quel vento che conteneva un misterioso presagio e con quell’odore di muffa... ecco, sentii che era un momento speciale.
E fu allora che abbassai gli occhi e notai una mappa in cornice.
La raccolsi e la esaminai meglio, ma non ci si capiva niente, perché il vetro che la proteggeva era tutto impolverato e ingiallito.

inviato il 08/07/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

James Kahn (Chicago, 30 dicembre 1947)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy