Il ballo

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Irène Némirosvky
Il ballo
Tradotto da Lanfranco Binni
Garzanti 2016
10 righe da pagina 23:

Un ballo, mio Dio, mio Dio, era possibile che lì, a due passi da lei , accadesse quella cosa splendida che lei s’immaginava vagamente come un insieme confuso di musica sfrenata, profumi inebrianti, abiti magnifici… parole d’amore sussurrate in un salottino appartato, oscuro e fresco come un’alcova… e che in una serata così dovesse andarsene a letto, come ogni sera alle nove, come una bambina? Forse alcuni uomini, sapendo che i Kampf avevano una figlia, avrebbero chiesto di lei, e sua madre avrebbe risposto con il suo risolino odioso: “Oh, dorme già da un bel po’”. Ma cosa le costava che Antoinette, anche lei, avesse la sua parte di felicità su questa terra.

inviato il 28/08/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy