Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Jonas Jonasson
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
Tradotto da Margherita Podestà Heir
Romanzo Bompiani 2011
10 righe da pagina 64:

Julius,Allan e il morto procedevano sui binari attraverso i boschi del Sormland.A Vidkarr ebbero la sfortuna di imbattersi in un contadino di cui Julius non ricordava il nome.Stava esaminando il raccolto quando il trio sopraggiunse a bordo del carrello ferroviario."Buongiorno"esclamò, Julius"."Bella giornata,"aggiunse Allan.
Il morto e il contadino non dissero nulla,ma quest'ultimo li osservò a lungo mentre si allontanavano.Piu' si avvicinavano alla fonderia di Akers Styckebruk,piu'Julius era preoccupato.Aveva previsto di incrociare un corso d'acqua dove liberarsi del cadavere,ma non ne aveva ancora avvistato nessuno.Inoltre stavano per finire sul binario della zona industriale della fonderia.Tirato il freno,Julius riuscì a frenare in tempo il carrello.Il morto cadde in avanti andando a sbattere la fronte su una sbarra diferro."Chissà che male in altre circostanze"...

inviato il 21/12/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiungo segnalibro

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy