Il cinese

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Henning Mankell
Il cinese
Tradotto da Giorgio Puleo
Marsilio 209
10 righe da pagina 112:

Birgitta Roslin cercò di dimenticare i morti che la circondavano.Invece evocò l'immagine sfuocata di sua madre.Una giovane donna con il desiderio di andarsene da lì,non confessato a nessuno ,a malapena a se stessa,per non provare rimorso verso quei genitori adottivi pieni di volontà cristiana.Rimase immobile nell'ingresso.
Nelle case vuote c'è un silenzio che non assomiglia a nessun altro,pensò.
Chi se n'è andato ha portato i suoni con sé.Non è rimasto neppure il ticcchettio dell'orologio.Entrò nel soggiorno.Odori vetusti la colpirono,dai mobili,ai quadri,dai vasi e dalle tazze di porcellana,dalle piante sui davanzali.Passò un dito sulla terra di un vaso,poi se ne andò in cucina,cercò una bottiglia vuota la riempì d'acqua e annaffiò
tutte le piante.Era un segno di rispetto per i morti.Si sedette su di una sedia e si guardò intorno.

inviato il 21/07/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a tutti quanti ,compagni di gioco e di lettura....naty

Ciao natalina, hai vinto il giuoco domenicale, a te un libro incentivo!

Partecipo al giuoco domenicale "Righe scandinave"http://scrivi.10righedailibri.it/il-cinese-

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy