Il declino della violenza

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Steven Pinker
Il declino della violenza
Tradotto da Massimo Parizzi
A. MONDADORI 2013
10 righe da pagina 18:

È facile dimenticare come un tempo la vita fosse pericolosa
e l'esistenza quotidiana profondamente intessuta di brutalità. La memoria
culturale pacifica il passato, lasciandoci con pallidi ricordi le cui
sanguinose origini sono state scolorite. Raramente chi porta al collo una croce
pensa al fatto che questo strumento di tortura era una punizione comune nel
mondo antico, né chi parla di un whipping boy riflette sull' antica pratica di
fustigare un ragazzino innocente al posto di un principe indisciplinato. Siamo
circondati da segni della depravazione del modo di vivere dei nostri antenati,
ma ne siamo a malapena coscienti. Così come viaggiare allarga la mente, una
semplice visita al nostro patrimonio culturale può aprirci gli occhi su come in
passato le cose venissero fatte in modo diverso.

inviato il 30/09/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuto Rospettomio

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy