il labirinto del tempo

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Maxence Fermine
il labirinto del tempo
Tradotto da Vincenzo Latronico
Bompiani 2008

La notte in cui il capitano Spyros Parga si dileguò fu caratterizzata da una nuova tormenta di farfalle blu. Le stesse farfalle, il medesimo segno divino, la stessa neve incredibile e colorata che era scesa per annunciare tutti i momenti importanti dell'isola di Labirinto. Una nube azzurrata riempì il cielo, prima di abbattersi sul villaggio come un uragano. Vi furono farfalle nei pozzi, nelle cisterne, sui tetti e sulle terrazze, lungo i viottoli e i vicoli. Ogni cosa appariva meravigliosamente blu, come un cielo rovesciato e steso sopra la terra, sul quale nessuno avrebbe osato camminare per paura di violare la sua bellezza.

inviato il 24/11/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

No Irene, non è ambientato a Rodi. L'isoletta è inventata, si chiama Labirinto, ma ha tutta l'aria di essere un'isoletta dell'Egeo.

Io vivo a Rodi! Aggiungo un segnalibro! ma e' proprio ambientato qui questo libro? devo leggerlo!

...come si fa a non farsi catturare dalla magia delle farfalle...

Andrea anch'io ho visto questo spettacolo nel 1985,fu unviaggio bello interessante,andammo a Creta..poi Rodi, proseguimmo via mare raggiungemmo con un piccolo traghetto la costa sud della Turchia..che bei ricordi..ciao

Andrea, in effetti, dalle descrizioni, la misteriosa isola di Labirinto è facilmente assimilabile a uno dei tanti gioiellini dell'Egeo ;)

Adoro le farfalle, segnalibro! La "tormenta di farfalle" mi fa venire in mente la spettacolare "Valle delle farfalle" sulla costa occidentale dell'isola di Rodi, così chiamata per le migliaia e migliaia di farfalle che da giugno a settembre vi arrivano, creando un'atmosfera da sogno ...

aggiungo segnalibro

che sbadata! pag. 208

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy