Il marchio del diavolo

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Glenn Cooper
Il marchio del diavolo
EditriceNord
10 righe da pagina 9:

"Roma, 1139
Aveva lasciato le tende aperte: voleva vedere il cielo notturno, anche se la finestra era rivolta a occidente e lui aveva bisogno di guardare a oriente.
Il Palazzo Apostolico lateranense, come lo chiamavano i romani, era maestoso: sicuramente l'edificio più grande e imponente che lui avesse mai visto. La sua lingua madre era il gaelico, un idioma che in quei luoghi era sconosciuto. Trovava difficile esprimersi in latino; perciò nel corso di quella visita lui e i suoi ospiti tentavano di capirsi usando l'inglese. E, per gli inglesi, quello era il Palazzo del Papa, la residenza del pontefice"

inviato il 09/01/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Paola anche se in ritardo, benvenuta :)

non vedo l'ora di leggerlo

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy