Il Paradiso degli Orchi

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Daniel Pennac
Il Paradiso degli Orchi
Tradotto da Yasmina Melaouah
Feltrinelli 1992
10 righe da pagina 57:

Dunque, quando arriva un cliente con una lamentela, vengo chiamato all'Ufficio Reclami nel quale ricevo una strapazzata assolutamente terrificante. Il mio lavoro consiste nel subire l'uragano di umiliazioni con un'aria così contrita, così miserabile, così profumatamente disperata, che di solito il cliente ritira il reclamo per non avere il mio suicidio sulla coscienza e tutto si conclude in via amichevole, con il minimo dei danni per il Grande Magazzino. Ecco, sono pagato per questo. Profumatamente, peraltro.
- Capro Espiatorio...
Il commissario Rabdomant mi guarda, con l'aria sempre assente.
Allora chiedo: - Non ce l'avete nella Polizia?
Mi esamina ancora un istante, e conclude: - La ringrazio, signor Malaussène. E' tutto per ora.

inviato il 21/01/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Devi proprio leggerli tutti!!!!

Che nostalgia, Pennac! Avevo letto "La fata carabina" alle superiori ^^

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy