Il poeta, il santo e il navigatore

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Alessandro Ghebreigziabiher
Il poeta, il santo e il navigatore
Fermento 2006
10 righe da pagina 129:

Dopo cena ci saremmo lavati i denti davanti allo stesso specchio e io avrei cercato disperatamente di rubare in esso i tuoi splendidi occhi. Ovviamente non ci sarei riuscito perché sono nel posto migliore che la natura potrà mai trovar loro.
Con la mano nella mia ti avrei invitato su un letto di sabbia, a pochi metri dalla riva e avrei cercato inevitabilmente di baciare ogni parte di te.
Avrei voluto tutto questo e tutto quello che da questo sarebbe nato.

inviato il 25/08/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy