Il profeta

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Kahlil Gibran
Il profeta
Edizioni San Paolo

E una donna che stringeva un bambino al suo seno disse: Parlaci dei Figli. Ed egli rispose: I vostri figli non sono figli vostri. Sono i figli e le figlie della brama che la Vita ha di sè. Essi vengono attraverso di voi, ma non da voi, e benchè vivano con voi, ciononostante non vi appartengono. Potete dar loro il vostro amore, ma non i vostri pensieri, perché essi hanno i propri pensieri. Potete dare alloggio ai loro corpi ma non alle loro anime, perché le loro anime abitano la casa del domani, che neppure in sogno voi potrete visitare.Potrete cercare di essere simili a loro, ma non cercate di renderli simili a voi perché la vita non procede a ritroso e non si attarda sul passato. Voi siete gli archi da cui i vostri figli come frecce vive sono scoccati. L'Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell'infinito, e con la Sua forza vi tende, perché le frecce vadano veloci e lontane. Fatevi tendere con gioia dalla mano dell'Arciere, perché Egli, come ama la freccia che vola, così ama l'arco che è saldo.

inviato il 05/11/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Silvia benvenuta! :)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy