Il Profeta

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
K.Gibran
Il Profeta
Tradotto da Carlo Bo
Tea 1995
10 righe da pagina 61:

E un oratore domandò: Parlaci della Libertà.
Ed egli rispose:
Alle porte della città e presso il focolare vi ho veduto:
adoravate ,prostrati ,la vostra libertà,
Come gli schiavi si umiliano ,lodando il tiranno che li uccide.
Al bosco sacro e all'ombra della torre ho veduto, ahimè:
per il piu' libero di voi la libertà non era che prigione.
E il mio cuore sanguinò; perché sarete liberi soltanto quando
imbriglierete il vostro desiderio di libertà cessando di considerarlo un fine
e un compimento.
In verità sarete liberi quando l'affanno riempirà il vostro
giorno , e il bisogno e il dolore la notte.
Sarete piu' liberi con questa cintura , e alti , nudi e senza vincoli.
Ma come potrete innalzarvi oltre i giorni e le notti ,se non spezzerete le catene
che, all'alba della vostra conoscenza ,imprigionarono il meriggio?
Quella che chiamate libertà è la piu' forte di queste catene,
benché i suoi anelli vi abbaglino ,scintillando al sole.

inviato il 01/06/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Un sincero grazie a tutti, provvedo ad inviare i dati, un saluto,naty

Ciao Natalina, hai vinto un libro incentivo per il gioco Festa della Repubblica, manda i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it.

Ciao Natalina, sei nella classifica dei finalisti di giugno con le tue 10 righe del Giuoco Domenicale "Festa della Repubblica" :D

E' una voce che viene da lontano ...ma mi ricorda, quanto sia bella, la Libertà
che pare in pericolo nel nostro paese.

Partecipo a Festa della Repubblica http://bit.ly/1nT6rRL

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy