Il Profeta

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Gibran Khalil Gibran
Il Profeta
Tradotto da Francesco Medici
Edizioni San Paolo, Cinisello Balsamo 2005

Allora Almitra parlò di nuovo e disse: E che cosa del Matrimonio, maestro?
Ed egli rispose dicendo:
Amatevi l'un l'altro, ma non costituite un'obbligazione d'amore: fatelo essere piuttosto un mare in movimento tra le sponde delle vostre anime.
Riempite ognuno la coppa dell'altro ma non bevete da una sola coppa.
Datevi l'un l'altro del vostro pane ma non mangiate dalla stessa forma di pane.
Cantate e danzate insieme e siate gioiosi, ma fate che ognuno di voi sia solo, proprio così come le corde di un liuto sono sole anche se esse vibrano per la stessa musica.
Donate i vostri cuori, ma non per la custodia di uno entro l'altro. Poiché solo la mano della Vita può contenere i vostri cuori. E state ritti insieme tuttavia non troppo vicini insieme: Poiché le colonne del tempio stanno a distanza, e la quercia e il cipresso non crescono l'una nell'ombra dell'altro.

inviato il 27/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

...danzino per voi i venti dei cieli..

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy