Il profumo delle foglie di limone

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Clara Sanchez
Il profumo delle foglie di limone
Tradotto da Enrica Budetta
Mondolibri su licenza Garzanti 2011
10 righe da pagina 8:

Quando presi in mano la busta nella mia casa di Buenos Aires e lessi il nome del mittente, per poco non ci rimasi secco. Poi la sorpresa lasciò spazio a un'emozione immensa. Salvador era uno dei miei, l'unica persona rimasta al mondo a sapere che fossi veramente, da dove venissi e di cosa fossi capace per non morire... e per vivere. Ci eravamo conosciuti da giovanissimi in quel corridoio stretto fra la vita e la morte che i credenti chiamano inferno e i non credenti come me anche. Aveva un nome, si chiamava Mauthausen, e non riuscivo a immaginare che l'inferno potesse essere diverso o peggio di così. E mentre la mia testa lottava ancora una volta per uscire dall'inferno, le hostess mi passavano accanto lasciando una scia di profumo e io me ne stavo comodamente seduto al mio posto, a più di ventimila piedi d'altezza, nelle mani del vento.

inviato il 05/09/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie a tutti per i segnalibri!!

Cristina si aggiudica il Libro incentivo per le 10 righe più votate della settimana!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy