Il ristorante dell'amore ritrovato

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Ito Ogawa
Il ristorante dell'amore ritrovato
Tradotto da Gianluca Coci
Neri Pozza Editore 2010
10 righe da pagina 171:

Quel pensiero mi balenò all’improvviso nella mente, durante il pomeriggio, mentre i raggi del sole si riversavano sulla tavola ricolma di piatti perlopiù vuoti in un tripudio di luci primaverili.
Più tardi mi venne da pensare che avrei dovuto sforzarmi di dimenticare al più presto quel giorno. Se non lo avessi fatto, avrei rischiato d’impazzire, in preda a una nostalgia insanabile. E’ per questo che cerco di pensare a quei momenti solo raramente, senza mai indugiarvi più di tanto. Da allora le cose davvero importanti sono chiuse a chiave nel mio cuore, di modo che nessuno possa mai rubarmele, che non sbiadiscano mai, nemmeno al contatto con l’aria, e che non cambino mai forma, nemmeno se esposte di continuo al vento e alla pioggia.

inviato il 02/09/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy