Il seme del male

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Joanne Harris
Il seme del male
Tradotto da Laura Grandi
Garzanti 2010
10 righe da pagina 118:

Il miraggio di Rosemary mi seguiva ovunque [...]. E poi la vidi davvero. Camminava con Robert lungo King's Parade. Robert aveva il braccio sul suo e teneva l'ombrello sopra di lei, e la guardava così che io riuscivo a vederne il profilo, un sorriso sul volto aquilino. Rosemary portava un impermeabile di parecchie taglie troppo grande, i lunghi polsi rivoltati sopra le piccole mani, i capelli infilati in un lato del colletto in modo tale che riuscivo a scorgerne la nuca. Chiamai, ma la pioggia ghermì le mie parole. Corsi verso loro due, schizzando goffamente nelle pozzanghere, quindi mi fermai. Rosemary si girò verso Robert, le mani appoggiate sui risvolti del suo cappotto. Poi lui le diede un bacio leggero, con l'intimità di una lunga conoscenza. Mi sentii gelare, quindi lui la baciò di nuovo, le braccia strette intorno a lei, l'ombrello che gli scivolava di mano. Il mondo scivolo via con l'ombrello.

inviato il 27/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy