Il Signore degli Anelli

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
J.R.R. Tolkien
Il Signore degli Anelli
Bompiani
10 righe da pagina 1265:

Dalla sommità della collina guardarono a oriente l'Ombra e a occidente il Crepuscolo; si giurarono eterna fedeltà, e furono felici. Ed Arwen disse: "Oscura è l'Ombra, eppure il mio cuore gioisce, perché tu, Estel, sarai fra i grandi il cui coraggio la distruggerà". Ma Aragorn rispose: "Ahimè! Io non posso prevederlo, e come potrà accadere mi è tuttora oscuro.
Eppure con la tua speranza anch'io spererò. E respingo per sempre l'Ombra; ma neppure il Crepuscolo è fatto per me, o mia dama; perché io sono mortale, e se tu ti legherai a me, Stella del Vespro, anche tu dovrai rinunciare al Crepuscolo".
Ella rimase immobile come un candido albero, con lo sguardo perduto a occidente, e disse finalmente: "Mi legherò a tè, Dùnadan, e mi allontanerò dal Crepuscolo. Eppure quella è la terra della mia gente e la dimora di tutta la mia razza".

inviato il 19/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy