Io confesso

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Jaume Cabré
Io confesso
Tradotto da Stefania Maria Ciminelli
Rizzoli 2012
10 righe da pagina 483:

Isaiah Berlin lasciò il libro su un tavolino e disse ogni giorno leggo e ogni giorno mi rendo conto che mi manca tutto da leggere. E ogni tanto devo rileggere, anche se rileggo solo ciò che merita il privilegio della rilettura. «E cosa fa meritare questo privilegio?» Adesso Bernat sembrava Adrià. «La capacità di affascinare il lettore; di farlo meravigliare per l’intelligenza presente nel libro che rilegge o per la bellezza che genera. Anche se con la rilettura, per sua natura, entriamo sempre in contraddizione.» «Cosa vuoi dire, Isaiah?» lo interruppe tante Aline. «Un libro che non merita di essere riletto non meritava neanche di essere letto.»

inviato il 23/04/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Rileggere...per ripetere l'emozione del meravigliarsi!

Jaume Cabré
30 aprile 1947, Barcellona

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy