La Banalità del Male. Eichmann a Gerusalemme

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Hannah Arendt
La Banalità del Male. Eichmann a Gerusalemme
Tradotto da Piero Bernardini
Feltrinelli 2001
10 righe da pagina 32:

Otto Adolf Eichmann, figlio di Karl Adolf e di Maria Schefferling, catturato in un sobborgo di Buenos Aires la sera dell'11 maggio 1960, trasportato in Israele nove giorni dopo, in aereo, e tradotto dinanzi al Tribunale distrettuale di Gerusalemme l'11 aprile 1961, doveva rispondere di quindici imputazioni, avendo commesso, «in concorso con altri,» crimini contro il popolo ebraico, crimini contro l'umanità e crimini di guerra sotto il regime nazista, in particolare durante la seconda guerra mondiale.

inviato il 20/06/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Maturarighe 2014 + http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe-2014

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy