La cripta dei cappuccini

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Joseph Roth
La cripta dei cappuccini
Tradotto da Laura Terreni
Gruppo editoriale L'Espresso 2002
10 righe da pagina 186:

Le notti di Vienna erano piene di righe e avvizzite, simili a nere donne in là con gli anni, e la sera non le abbandonava in loro come un tempo, ma le schivava, impallidiva e si dileguava prima ancora che sopraggiunsero. Queste sere, frettolose e quasi intimorite, bisognava cercare di afferrarle prima che si accingessero a scomparire, e io le raggiungevo di preferenza nei parchi, nel Volksgarden o al Prater, e il loro ultimo, più dolce residuo in un certo caffè in cui usavano insinuarsi, morbide e lievi come un profumo.

inviato il 03/09/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Joseph Roth (Brody 1894 – Parigi 1939)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy