La luna di carta

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Andrea Camilleri
La luna di carta
Mondolibri su licenza Sellerio 2005
10 righe da pagina 181:

"La trovo bene fece" fece il maresciallo taliandolo.
Montalbano si squietò. Gli capitava spisso, nell'ultimi tempi, che quella frase non gli sonava giusta. Se uno ti dice che ti trova bene, viene a significari implicitamente che pinsava di trovarti peggio. E pirchì lo pinsava? Pirchì sei arrivato a un'età indovi il peggio ti può capitare dalla sira alla matina. Tanto per fari un esempio: finoa un certo jorno della tò vita, sciddrichi, cati, ti susi e non ti sei fatto niente, invece po' arriva il jorno che sciddrichi, cadi e non ti puoi cchiù susiri oirchì ti sei rotto il femore. Che è capitato? E' capitato che hai varcato il confine invisibile da un'età all'altra.
"Macari a lei la trovo bene" mentì, con una certa sodisfazioni, il commissario.

inviato il 23/10/2010
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy