La meccanica del cuore

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Mathias Malzieu
La meccanica del cuore
Feltrinelli
10 righe da pagina 92:

“Ho appena baciato la ragazza con la lingua da passerotto e niente sarà più come prima. L’orologeria palpita come un vulcano impetuoso. Eppure non mi fa male niente. O meglio ho un dolore intercostale. Ma penso che dopo una tale ubriacatura di gioia, sia un piccolo prezzo da pagare. Questa notte balzerò sulla luna, mi sistemerò nella falce come se fosse un’amaca e non avrò alcun bisogno di dormire per sognare…
Ci amiamo come due fiammiferi in carne e ossa. Non parliamo, ci infiammiamo. Non parliamo più di baci, ma di incendi e il mio corpo è diventato un terremoto di un metro e sessantasei virgola cinque. Il mio cuore fugge dal suo involucro-prigione. Vola attraverso le arterie, si sistema dentro il cranio per diventare cervello, Il ogni muscolo e fino alla punta delle dita, il cuore!E un sole feroce, dappertutto!Una malattia rosa dai riflessi rossi.”

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy