La saggezza di Stoner

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
a cura di Barbara Carnevali
La saggezza di Stoner
Fazi editore 2016
10 righe da pagina 32:

Figlio di contadini, Stoner ha imparato a subire la normatività naturale fin dall'infanzia, e vi si adegua senza chiedere ragioni e senza ribellarsi ; segue istintivamente l'esempio dei suoi genitori, che concepiscono la loro vita come un compito iscritto nell'ordine naturale attraverso la necessità del lavoro e della sussistenza e che contano i loro giorni come un ricorrere di gesti rituali e immodificabili : la zappatura, la semina, il raccolto, la nutrizione degli animali. La terra, principale leitmotiv del racconto, è la sostanza che simboleggia la natura sia come matrice biologica sia come fondamento, origine e suolo, su cui gli esserei umani poggiano e verso cui per lo più guardano, vivendo a testa bassa, senza concepire il cielo, ignorando ogni trascendenza.

inviato il 02/12/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao sei nella finale di Novembre. 10righe scelte dalla redazione.

ai lettori di Stoner consiglio vivamente questo saggio che ripercorre la vita del protagonista approfondendo il suo carattere, il suo modo di vedere la vita non da uomo apparentemente mediocre ma uomo che viveva di una sua luce interiore costruita sulla passione per i libri, per l'apprendere, l'insegnare, nel suo comportamento nell'interno della sua famiglia.

John Williams nasce a Clarksville Texas il 29 agosto 1922

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy