La stanza più buia

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Johan Theorin
La stanza più buia
Tradotto da L. Cangemi
Mondadori 2011
10 righe da pagina 6:

Con l'avvicinarsi dell'alba, il vento comincia finalmente a placarsi.
In quel momento, tutt'a un tratto, si sentono delle urla dal mare. Provengono dalle tenebre al largo di Åludden: lunghe e strazianti grida di aiuto in una lingua straniera.
I richiami fanno riscuotere Brommesson, che a sua volta sveglia i muratori sfiniti dal lavoro.
"Si è arenato qualcuno" dice. "Dobbiamo uscire."
Gli uomini sono assonnati e restii ma lui riesce a farli alzare e uscire nella neve.
Insieme, la schiena curva per proteggersi dal gelido vento contrario, arrancano fino alla spiaggia. Brommesson gira la testa e vede che le due costruzioni di pietra incomplete sono ancora lì, affacciate sul mare.
Nell'altra direzione, a ovest, non vede niente. La costa piatta dell'isola si è trasformata in un ondulato deserto di neve.

inviato il 24/02/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy