La storia come pensiero e come azione

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Benedetto Croce
La storia come pensiero e come azione
Laterza
10 righe da pagina 228:

Onde la storiografia sa cosa pensare delle "libertà" che riciedevano,contro i monarchi ed i popoli,i baroni al loro tramonto,e che rappresentavano interessi privati ed egoistici anche quando coloro si stringevano in leghe e si chiamavano ma non erano "fratelli",come fratelli certamente non sono i componenti di una banda brigantesca che rivendichi la libertà del brigantaggio;o della "libertà",che i perseguitati chiedono nelle persecuzioni col segreto proposito di farsi a loro volta persecutori quando riuscirà a loro di afferrare il potere,come ha usato sempre la Chiesa cattolica;o della affine Onde la storiografia sa cosa pensare delle "libertà" che richiedevano,contro i monarchi ed i popoli,i baroni al loro tramonto,e che rappresentavano interessi privati ed egoistici anche quando coloro si stringevano in leghe e si chiamavano ma non erano "fratelli",come fratelli certamente non sono i componenti di una banda brigantesca che rivendichi la libertà del brigantaggio;o della "libertà",che i perseguitati chiedono nelle persecuzioni col segreto proposito di farsi a loro volta persecutor

inviato il 21/11/2010
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Eric

Eric ci mandi la copertina tramite mail? grazie

Grazie per il consiglio (non ho al momento una camera digitale a portata di mano).
Il libro è del 1938 ma mi pare molto attuale.

Eric

Ciao Eric, l'anno di pubblicazione? per i prossimi puoi caricare anche la foto del libro?
cliccando su "altre informazioni" sotto il campo "editore"

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy