Le Notti Bianche

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
FEDOR DOSTOEVSKIJ
Le Notti Bianche
Tradotto da Paolo Biloni
Davide Zedda Editore 2006
10 righe da pagina 7:

Era una notte incantevole, una di quelle notti che ci sono solo se si è giovani, gentile lettore. Il cielo era stellato, sfavillante, tanto che, dopo averlo contemplato, ci si chiedeva involontariamente se sotto un cielo così potessero vivere uomini irascibili e irosi. Gentile lettore, anche questa è una domanda proprio da giovani, molto da giovani, ma che il Signore la ispiri più spesso all'anima!... Parlando di vari signori irascibili ed irosi, non posso non ricordare il mio comportamento durante tutto questo giorno. Fin dal mattino un'improvvisa angoscia cominciò a tormentarmi. Ad un tratto ebbi l'impressione che tutti volessero abbandonarmi e allontanarsi da me. Certamente ognuno si sentirà in diritto di domandarmi chi fossero tutti costoro, perchè abito ormai da otto anni a Pietroburgo e non sono riuscito a fare quasi nessuna conoscenza. Ma che senso hanno le conoscenze?

inviato il 11/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #6: Fedor http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-6-fedor

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy