l'eleganza del riccio

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Muriel Barbery
l'eleganza del riccio
Edizioni e/o (collana Dal mondo)
10 righe da pagina 138:

Se ci accorgessimo, se prendessimo coscienza del fatto che guardiamo solo noi stessi, che siamo soli nel deserto, potremmo impazzire. Quando mia madre offre degli amaretti di Ladurèe a Madame de Broglie, non fa che raccontare a sé stessa la storia della sua vita, sgranocchiando il proprio sapore; quando papà beve il caffè leggendo il giornale, si contempla in uno specchio tipo autosuggestione cosciente del metodo Coué; quando Colombe parla delle conferenze di Marian, blatera davanti al riflesso di sé stessa, e quando le persone passano davanti alla portinaia, non vedono nulla perchè lì non si vedono riflesse.
Io invece supplico il destino di darmi la possibilità di vedere al di là di me stessa e di incontare qualcuno

inviato il 16/01/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2012

partner tecnologico