L'inganno delle tenebre

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Jean-Christophe Grangé
L'inganno delle tenebre
Tradotto da Paolo Lucca
Garzanti 2017
10 righe da pagina 58:

Da quando era arrivato aveva imparato un’unica cosa: una giornata in Africa equivaleva a due o tre da un’altra parte, o anche di più. Gli sembrava di essere lì da un mese. Caldo a parte, non c’era sensazione che non ti mandasse KO. Anche solo l’odore di benzina ti prendeva la gola. I colori ti stringevano il cuore. Ogni sapore ti sconvolgeva il metabolismo, ti violentava i nervi, ti faceva capire fino a che punto la morte fosse presente nella polpa di un frutto, nel pimento delle salse, nel tepore della pioggia... In poche ore aveva già sviluppato una dipendenza verso tutto quello che poteva aiutarlo a resistere. «Per trovare l’Africa», lo aveva avvertito suo padre, «bisogna perdercisi.»

inviato il 01/06/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy