Ludus in fabula

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Sandro de Nobile
Ludus in fabula
Tradotto da Presentazione di Rolando D’Alonzo
Edizioni Tabula fati 2014
10 righe da pagina 25:

Ora va meglio. Stiamo insieme, […], insieme, sempre insieme, continuando a tenerci per mano.
Spesso siamo quasi felici, a volte forse lo siamo veramente, perlopiù siamo sereni.
Eppure, ogni tanto, raramente, ma accade, sotto il chiarore di un qualche lampione del parco, o sotto l’intermittenza delle luminarie di Natale, o sotto il sole deflagrante del mare d’estate, sotto una qualche luce, a volte, mi pare di vedere, in fondo ai suoi occhi, un riverbero strano, non un bagliore, come un’ombra, un’ombra che forse sta sempre lì, ma che solo di rado si concede allo sguardo altrui.
È un’ombra triste, fatta di noia e di stanchezza, un’ombra carica di sonno, volutamente abbandonata.
Quell’ombra sembra dire: “Dimenticatemi, lasciatemi stare, lasciatemi dormire, lasciatemi…ˮ come lo diceva quella sera, che il sonno voleva prendersela, che gli occhi volevano chiudersi, che io volli tenerla con me, e non lasciarla andare.
È allora che le stringo la mano più forte, e le racconto una storia.
Una storia che fa ridere.

inviato il 10/08/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

..ciao Monica :)

"Spesso siamo quasi felici, a volte forse lo siamo veramente, perlopiù siamo sereni ..." condivido con te queste belle righe ciao AtAfE.

dal racconto (che apre la raccolta):
TIPO SHARAZAD…

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy